Home / #CampusLife / Incontri e ‘question time’ con gli studenti a Palermo, Agrigento, Trapani e Caltanissetta
Un momento dell'incontro a Trapani di martedì 19 aprile 2016
Un momento dell'incontro a Trapani di martedì 19 aprile 2016

Incontri e ‘question time’ con gli studenti a Palermo, Agrigento, Trapani e Caltanissetta

Si è tenuto ieri a Trapani un incontro tra il presidente dell’Ersu, Alberto Firenze, e i docenti Mario Serio presidente del consorzio universitario trapanese e Ignazio Giacona presidente del Polo didattico e delegato del rettore dell’Università degli studi di Palermo. All’incontro hanno partecipato anche alcuni studenti universitari e alcuni rappresentanti delle associazioni studentesche “Alfa Omega” e “Unitrapani”. Nei prossimi giorni verrà comunicata la data (presumibilmente metà maggio) e il luogo dell’incontro con tutti gli studenti che frequentano il polo universitario trapanese.

Intanto, proseguono gli incontri del presidente Alberto Firenze con gli studenti nelle residenze universitarie palermitane e sono stati fissati anche gli incontri a Caltanissetta e Agrigento.

Palermo – Residenza Schiavuzzo
Giorno giovedì 21 aprile 2016, alle ore 17

AGRIGENTO
Giorno martedì 26 aprile 2016, alle ore 10, presso l’aula “Luca Crescente” del Polo universitario di Agrigento

Palermo – Residenza Biscottari
Giorno 28 aprile 2016, alle ore 18

CALTANISSETTA
Giorno mercoledì 11 maggio 2016, alle ore 9, presso l’aula magna del Consorzio universitario di Caltanissetta (corso Vittorio Emanuele, 92)

Palermo – Residenza Casa del Goliardo/Hotel de France
Giorno giovedì 12 maggio 2016, alle ore 18

Nelle scorse settimane, a Palermo, si erano già svolti incontri con gli studenti nei giorni 18 febbraio 2016 (residenza universitaria San Saverio), 2 marzo 2016 (residenza universitaria Santi Romano), 17 marzo 2016 (residenza universitaria santissima Nunziata).

In tutto sono previsti nove incontri in cui sono chiamati in causa gli studenti, le loro esigenze e i loro problemi. Sono stati affrontati e si affronteranno liberamente le tematiche a loro care, dalla carenza delle borse di studio e l’insufficienza dei servizi basilari, al ritardo nei pagamenti ai problemi legati alle residenze. Il presidente ascolterà critiche e segnalazioni, ma anche proposte per migliorare l’Ente e venire incontro alle necessità degli studenti.

L’intento del professor Alberto Firenze come ha dichiarato “è conoscere e toccare con mano le problematiche e le esigenze di ogni universitario. Attraverso un confronto diretto, senza mediatori, per parlare liberamente nella direzione della costruzione di un dialogo che possa rivelarsi realmente costruttivo.”

Riguardo dario.matranga

dario.matranga
Dario Matranga, classe '65 palermitano, è il direttore responsabile del giornale IoStudio fondato 2005 . Giornalista professionista, è anche capo Ufficio Stampa dell'Ersu da maggio 2000. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e radiofoniche e ha lavorato in uffici stampa nazionali e internazionali per organizzazioni giovanili e sindacali. E' impegnato anche nel mondo dell'associazionismo sindacale. La mail a cui potete scrivergli è ufficiostampa@ersupalermo.gov.it oppure dario.matranga65@gmail.com

Leggi anche

(nella foto da destra: l'assessore regionale Roberto Lagalla e il commissario straordinario Ersu Palermo Giuseppe Amodei

RECORD BORSE DI STUDIO ASSEGNATE AGLI STUDENTI. 6.385 BORSE PER 14,58 MILIONI DI EURO PER L’ANNO ACCADEMICO 2018/19. OGGI SCORRIMENTO GRADUATORIA CON UNA SPESA DI 1,96 MILIONI DI EURO

Assegnate dall'Ersu Palermo 6.385 borse di studio (spesa complessiva 14.587.843 euro) per l'anno accademico 2018/2019, destinate alla platea degli studenti universitari: dell’Università degli Studi di Palermo e dell’università pubblica non statale LUMSA di Palermo; delle accademie di Belle Arti di Palermo, “Kandinskij” di Trapani, “Abadir” di San Martino delle Scale, “Michelangelo” di Agrigento; dei conservatori di Musica “Bellini” di Palermo, “Scontrino” di Trapani, “Toscanini” di Ribera.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *