Home / #Mondo / 17 mln di euro per potenziare innovazione in rilevazione e produzione immagini
Evening view of La Silla at the moment of "telescope start-up".
Evening view of La Silla at the moment of "telescope start-up".

17 mln di euro per potenziare innovazione in rilevazione e produzione immagini

 

L’iniziativa pionieristica ATTRACT unisce laboratori di ricerca di livello mondiale e esperti di gestione aziendale per creare un ecosistema europeo dell’innovazione che accelererà lo sviluppo di tecnologie rivoluzionarie e il loro progresso nel mercato. L’iniziativa, di cui ESO è partner, finanzierà 170 idee innovative e con alto potenziale di diffusione sul mercato per la rilevazione e la produzione di immagini. Mira inoltre a creare prodotti, servizi, aziende e posti di lavoro basati su nuove tecnologie di rilevazione e produzione di immagini

Per innescare innovazioni rivoluzionarie, il progetto ATTRACT impegnerà 17 milioni di euro come finanziamento iniziale per 170 progetti che sviluppano tecnologie innovative per la rilevazione e la produzione di immagini in Europa.

ESO costruisce e gestisce una serie di telescopi astronomici terrestri tra i più avanzati al mondo e si basa quindi su tecnologie di rilevamento e produzione di immagini all’avanguardia. In qualità di partner di ATTRACT, ESO beneficerà delle scoperte dei rivelatori promosse dal progetto ATTRACT.

Il processo di trasformare le nuove scienze in tecnologie che consentono innovazioni rivoluzionarie spesso avviene per caso. ATTRACT mira a creare e implementare meccanismi e una procedura permanente per ottenere sistematicamente tale trasformazione“, sostiene Henry Chesbrough, che ha coniato il termine “Open Innovation” (Innovazione aperta) ed è un consulente speciale di ATTRACT. “Contrariamente all’innovazione incrementale, che genera risposte reattive o adattive a un problema, l’innovazione rivoluzionaria è guidata dal desiderio di anticipare i bisogni emergenti o futuri.”

I fondi di questo bando di ATTRACT sono aperti a ricercatori e imprenditori di organizzazioni di tutta Europa. Il bando è già aperto e raccoglierà idee innovative fino al 31 ottobre 2018. Un comitato indipendente e di alto livello di ricerca, sviluppo e innovazione valuterà le proposte e selezionerà quelle da finanziare sulla base di una combinazione dei loro meriti scientifici, preparazione all’innovazione e potenziale impatto sociale. Le proposte vincenti saranno annunciate all’inizio del 2019.

I 170 progetti innovativi finanziati da ATTRACT avranno un anno di tempo per sviluppare le loro idee. Durante questa fase, gli esperti di business e innovazione dell’università Aalto del Consorzio del progetto ATTRACT, di EIRMA e dell’ESADE Business School aiuteranno i gruppi di progetto a esplorare come la propria tecnologia rivoluzionaria possa essere trasformata in innovazioni avanzate con un forte potenziale di mercato.

La maggior parte dei progressi scientifici, delle applicazioni tecniche, dei prodotti commercialmente validi e delle imprese che affrontano sfide sociali emergenti si basano in qualche modo sulle tecnologie di rilevamento e di produzione di immagini. Le innovazioni rivoluzionarie che emergeranno da ATTRACT determineranno trasformazioni che avranno un impatto reale sulla vita delle persone.

Esempi di applicazioni future per la società potrebbero includere: scanner portatili per il trattamento ambulatoriale; sensori per aiutare i non vedenti a muoversi più facilmente nel mondo; reti di sensori per rendere l’agricoltura più produttiva e con minor dispendio energetico; uso più intelligente del monitoraggio e dell’analisi dei “big data” per rendere le fabbriche più efficienti; migliori forme di apprendimento online; nuovi modi per monitorare accuratamente i cambiamenti climatici.

Guidata dall’European Organization for Nuclear Research (CERN), l’iniziativa ATTRACT coinvolge lo European Molecular Biology Laboratory (EMBL), l’Osservatorio Europeo Australe (ESO), la Synchrotron Radiation Facility (ESRF), lo European XFEL, l’Institut Laue-Langevin (ILL), la Università Aalto, la European Industrial Research Management Association (EIRMA) e ESADE. L’iniziativa è finanziata dal programma di ricerca e innovazione di Horizon 2020 dell’Unione europea.

Ulteriori Informazioni

ATTRACT è un’iniziativa pionieristica che unisce la comunità di ricerca fondamentale europea all’industria con l’obiettivo di promuovere la prossima generazione di tecnologie di rilevamento e produzione di immagini. Finanziato dal programma Horizon 2020 dell’Unione Europea, il progetto mira a rinnovare l’economia europea e migliorare la vita delle persone con la creazione di prodotti, servizi, società e posti di lavoro. Ulteriori informazioni in merito sono disponibili su www.attract-eu.comLe tecnologie all’avanguardia per il rilevamento e la produzione di immagini sono il pilastro di diversi settori industriali, tra cui le tecnologie dell’informazione e della comunicazione, l’energia, le industrie di trasformazione, il settore manifatturiero, l’aeronautica, la medicina, la robotica, lo spazio e i trasporti. Queste tecnologie portano a un mercato annuale di oltre 100 miliardi di euro (Frost & Sullivan Report, “Top Technologies in Sensors & Control”).

  • Il mercato dei rivelatori per l’imaging medico e i rivelatori di radiazioni ha un valore di 21 miliardi di euro all’anno.
  • L’imaging satellitare è un mercato da 2 miliardi, e si prevede un tasso annuo di crescita composto del 14,2% dal 2018 al 2023.
  • Gli open data possono sbloccare un mercato di oltre €2,7 trilioni
  • Il settore TIC rappresenta il 4% del PIL dell’UE e comprende tecnologie quali produzione avanzata, bracci robotici, sensori remoti e gruppi opto-meccanici.

La ricerca europea eccelle già in queste aree. La disponibilità dei fondi ATTRACT accelererà lo sviluppo di soluzioni innovative e migliorerà il profitto europeo sugli investimenti scientifici catturando l’interesse di investitori privati — business angel, società di venture capital e corporate investor. ATTRACT creerà anche diverse modalità di coinvolgimento degli investimenti privati nel sostenere le attività risultanti, portando a una crescita economica negli anni a venire.

L‘ESO (European Southern Observatory, o Osservatorio Australe Europeo) è la principale organizzazione intergovernativa di Astronomia in Europa e di gran lunga l’osservatorio astronomico più produttivo al mondo. È sostenuto da 15 paesi: Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Spagna, Svezia, e Svizzera, oltre al paese che ospita l’ESO, il Cile e l’Australia come partner strategico. L’ESO svolge un ambizioso programma che si concentra sulla progettazione, costruzione e gestione di potenti strumenti astronomici da terra che consentano agli astronomi di realizzare importanti scoperte scientifiche. L’ESO ha anche un ruolo di punta nel promuovere e organizzare la cooperazione nella ricerca astronomica. L’ESO gestisce tre siti osservativi unici al mondo in Cile: La Silla, Paranal e Chajnantor. Sul Paranal, l’ESO gestisce il Very Large Telescope, osservatorio astronomico d’avanguardia nella banda visibile e due telescopi per survey. VISTA, il più grande telescopio per survey al mondo, lavora nella banda infrarossa mentre il VST (VLT Survey Telescope) è il più grande telescopio progettato appositamente per produrre survey del cielo in luce visibile. L’ESO è il partner principale di APEX e di ALMA, il più grande progetto astronomico esistente, sulla piana di Chajnantor. E sul Cerro Armazones, vicino al Paranal, l’ESO sta costruendo l’Extremely Large Telescope o ELT (significa Telescopio Estremamente Grande), un telescopio da 39 metri che diventerà “il più grande occhio del mondo rivolto al cielo“.

Links

La traduzione dall’inglese dei comunicati stampa dell’ESO è un servizio dalla Rete di Divulgazione Scientifica dell’ESO (ESON: ESO Science Outreach Network) composta da ricercatori e divulgatori scientifici da tutti gli Stati Membri dell’ESO e altri paesi. Il nodo italiano della rete ESON è gestito da Anna Wolter. Questa è una traduzione del Comunicato Stampa dell’ESO eso1829.

Contatti

Anna Wolter
INAF – Osservatorio Astronomico di Brera
Milano, ITALY
Tel.: +39-02-72320321
E-mail: anna.wolter@inaf.it

Virginia Mercouri
Media Adviser
Science|Business
Tel.: + 32 489 095 044
E-mail: virginia.mercouri@sciencebusiness.net

Anna Alsina Bardagí
Research Impact Manager
ESADE Business School
Tel.: +34 690 957 506
E-mail: anna.alsina@esade.edu

Lars Lindberg Christensen
Head of the education and Public Outreach Department
European Southern Observatory
Tel.: +49 89 320 06 761
Cell.: +49 173 38 72 621
E-mail: lars@eso.org

Connect with ESO on social media

 

Riguardo Redazione

Redazione
Se vuoi collaborare, dando il tuo contributo con articoli, video e fotografie, invia una mail a ufficiostampa@ersupalermo.gov.it indicando nome, cognome, telefono e mail di riferimento e mettendo come oggetto “IoStudioNews”.

Check Also

Giornata contro la violenza sulle donne: un pomeriggio solidale in via Ruggero Settimo

In occasione della giornata contro la violenza sulle donne, l’associazione AIDA (Associazione Italiana Donne Amiche) è scesa in piazza, sabato 24 novembre, per un momento di riflessione su un tema che in Italia continua ad essere molto sentito a causa dei fatti che accadono quotidianamente.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *