Home / #Ambiente / “Stupisci Sicilia”: la mostra fotografica su un viaggio nell’anima degli uomini del mare di Sicilia. VIDEO
foto Francesco Panasci - Mercato Ittico

“Stupisci Sicilia”: la mostra fotografica su un viaggio nell’anima degli uomini del mare di Sicilia. VIDEO

Da lunedì 2 ottobre 2023 a domenica 15 ottobre 2023, negli spazi dell’Area Lounge del ristorante Santi Romano (edificio 1, Viale Delle Scienze a Palermo), è visitabile la mostra fotografica realizzata da Francesco Panasci nell’ambito della manifestazione “StuPisci Sicilia”.

La mostra – con ingresso libero – è visitabile dal lunedì al venerdì, dalle ore 10:00 alle ore 21:00; mentre, nei giorni di sabato e domenica sarà fruibile dalle ore 10:00 alle ore 14:00.

Durante gli orari di chiusura della mensa universitaria Santi Romano, l’accesso avverrà dalla portineria della residenza universitaria Santi Romano.

Al centro della mostra l’economia marina dei borghi marinari siciliani, con un focus mirato sui pescatori, promuovendo il valore nutrizionale e culturale del pesce azzurro, che vuole essere un veicolo di sensibilizzazione culturale, quindi, ma anche un catalizzatore nella direzione del miglioramento della sostenibilità e della salute dei nostri mari.

Michele DAmico Mostra Panasci“Abbiamo chiesto a Panastudio e a Francesco Panasci di lasciare le foto in fruizione per arricchire gli orizzonti della popolazione universitaria e non solo – dichiara il presidente di ERSU Palermo, Michele D’Amico – sia per la bellezza delle immagini inedite appena realizzate, sia perché si racconta una Sicilia produttiva, che partendo dal sudore e dalla fatica delle donne e degli uomini che ne fanno parte, produce ogni giorno ricchezza per il territorio, al contempo garantendo un certo equilibrio tra il solco della tradizione e lo stare al passo con i tempi per le innovazioni e le sfide di un mestiere difficile ma allo stesso tempo straordinario, quantomeno per il servizio offerto quotidianamente alla collettività per la buona tavola con un’alimentazione sana basata sul pescato del Mediterraneo.”

“Ho accolto con grande piacere l’invito del Presidente D’Amico – dice Francesco Panasci – , perché desidero che la luce catturata nelle mie fotografie abbia il tempo di diffondersi nelle anime degli studenti di UNIPA, dei residenti universitari, e nella comunità più ampia di turisti e cittadini siciliani.  Questi scatti, risonanti con i suoni del mare e le voci dei pescatori, aspirano ad essere molto più di semplici immagini: sono finestre aperte su un mondo che pulsa al ritmo delle onde e del vento, un invito a meditare sull’abbraccio eterno tra l’uomo e il mare. In un’epoca in cui il fragore del quotidiano soffoca troppo spesso i sussurri della natura, quest’arte cerca di restituire al mare e alle sue genti la voce che meritano. Invito ogni visitatore a lasciare che l’arte lo trascini in una riflessione profonda, in un viaggio emozionale che attraversa il cuore palpitante del nostro patrimonio culturale e naturale. In ogni fotografia, in ogni onda catturata, in ogni sguardo di chi vive il mare, c’è un messaggio silenzioso ma potente che parla all’anima e sollecita un dialogo intimo con noi stessi e con il mondo che ci circonda. Vi attendo per condividere insieme questo misterioso e affascinante viaggio visivo e spirituale.”

Al link https://youtu.be/Hn5P-gLvUTk il VIDEO documentario Stupisci Sicilia raccontato nelle foto esposte al Santi Romano.

Stupisci Sicilia - foto Panastudio (1)stupisci sicilia

Riguardo dario.matranga

dario.matranga
Dario Matranga, classe '65 palermitano, è il direttore responsabile del giornale IoStudio fondato 2005 . Giornalista professionista, è anche capo Ufficio Stampa dell'Ersu da maggio 2000. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e radiofoniche e ha lavorato in uffici stampa nazionali e internazionali per organizzazioni giovanili e sindacali. E' impegnato anche nel mondo dell'associazionismo sindacale. La mail a cui potete scrivergli è ufficiostampa@ersupalermo.it oppure dario.matranga65@gmail.com

Leggi anche

Locandina

Swinging mind, neuroscienze e musica protagoniste per due giorni a Palermo

Abbracciando l’universo della mente in ogni sua dimensione, la musica esercita un fascino sconfinato nei …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *