Home / #OltreUnipa / Salute delle donne: Fondazione Roche impegnata insieme al Policlinico Giaccone per promuovere lo screening HPV
fondazione_roche

Salute delle donne: Fondazione Roche impegnata insieme al Policlinico Giaccone per promuovere lo screening HPV

Al via una giornata interamente dedicata alla salute della donna presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico “P. Giaccone” di Palermo, promossa da Fondazione Roche nell’ambito delle attività rivolte alla prevenzione, diagnosi, cura ed assistenza della persona.

L’iniziativa, dal titolo “Screening e sorveglianza di Papillomavirus umano (HPV) e delle patologie HPV-correlate”, è innanzitutto un’occasione di confronto e dibattito sul piano di screening e prevenzione per il Papilloma Virus – principale causa del tumore al collo dell’utero. Il progetto intende monitorare la diffusione della pratica di vaccinazione e l’esecuzione dei controlli post-vaccinali con l’obiettivo anche di monitorare le infezioni con tipi virali non inclusi nel vaccino.

Al centro della collaborazione tra Fondazione Roche e Policlinico “P. Giaccone” la possibilità per tutte le dipendenti dell’ospedale di aderire gratuitamente alla campagna di screening HPV grazie alla donazione di 300 test diagnostici che la Fondazione ha messo a disposizione.

Siamo molto orgogliosi di questo progetto, realizzato a poco più di nove mesi dalla nascita della nostra Fondazione” commenta Francesco Frattini, Segretario Generale di Fondazione RocheQuesta collaborazione, che si concretizza con la donazione di centinaia di test diagnostici di ultima generazione per la rilevazione del Papilloma Virus, testimonia ulteriormente la volontà di Fondazione Roche di accendere i riflettori sui bisogni di salute non solo del paziente, ma prima di tutto della persona. Impegnarci al fianco delle donne, insieme alle istituzioni e al mondo scientifico beneficiando della lunga storia nel campo della salute dei nostri soci fondatori è l’esempio di valore condiviso che intendiamo generare a favore della comunità”. 

Accendere i riflettori sui bisogni di salute dei cittadini significa prima di tutto saper anticipare questi bisogni. Oggi sono pochi i tumori che possono contare sulla possibilità di essere prevenuti come quello alla cervice uterina, per questa ragione lo screening preventivo e il piano nazionale di vaccinazione rappresentano un’opportunità affinché i traguardi della ricerca scientifica e le priorità di salute pubblica si sovrappongano a favore di tutte le donne.

La Sicilia è stata, già nel 2007, una delle prime regioni italiane a offrire la vaccinazione gratuita a tutte le ragazze che avevano compiuto 11 anni e quindi nate nel 1996. È grazie all’attenzione e alla sensibilità che negli anni questa Regione ha mostrato nei confronti della salute della donna, che questa collaborazione virtuosa ha potuto prendere vita.

alberto-firenze624Questo progetto nasce dalla volontà di mettere in campo un’azione di “ospedale della prevenzione”, affinché anche le attività di prevenzione e quindi di screening possano partire anche direttamente dalle strutture ospedaliere” – aggiunge il professor  Alberto Firenze, presidente nazionale dell’Associazione Scientifica Hospital & Clinical Risk Manager e responsabile dell’Unità di staff Risk Management e Qualità dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico “Paolo Giaccone” di Palermo –  “attraverso questa iniziativa auspichiamo di fare un passo avanti nel rafforzamento della rete per la continuità tra ospedale e territorio, chiaramente senza sostituirci alle strutture deputate allo screening, ma con l’intento di sostenerle e supportarle”.

Fondazione Roche

La Fondazione Roche persegue lo scopo di favorire la ricerca scientifica indipendente, l’assistenza sanitaria, l’attività delle associazioni che sostengono i pazienti ed il dibattito pubblico su tematiche istituzionali ed organizzative concernenti il sistema sanitario nazionale ed europeo. Tema ispiratore dell’azione della Fondazione Roche è l’attenzione alla persona-paziente e ai suoi bisogni di salute, con il triplice obiettivo di contribuire alla ricerca indipendente, seria e scientificamente solida; intraprendere un dialogo continuo con le istituzioni per trovare strade capaci di abbattere le limitazioni dei diritti del cittadino; sostenere in maniera responsabile le associazioni pazienti e le realtà non-profit del territorio.

Tutte le informazioni su Fondazione Roche, sono disponibili su www.fondazioneroche.it

Riguardo dario.matranga

dario.matranga
Dario Matranga, classe '65 palermitano, è il direttore responsabile del giornale IoStudio fondato 2005 . Giornalista professionista, è anche capo Ufficio Stampa dell'Ersu da maggio 2000. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e radiofoniche e ha lavorato in uffici stampa nazionali e internazionali per organizzazioni giovanili e sindacali. E' impegnato anche nel mondo dell'associazionismo sindacale. La mail a cui potete scrivergli è ufficiostampa@ersupalermo.gov.it oppure dario.matranga65@gmail.com

Check Also

Foto www.ballarobuskers.it

Il circo di strada per le vie di Ballarò

Ballarò Buskers è un’iniziativa di SOS Ballarò, con il patrocinio del Comune di Palermo e la collaborazione di diverse realtà che operano nel quartiere, con lo scopo di rivalutare e restituire ai suoi abitanti uno dei quartieri più antichi di Palermo, che nei giorni del BB Festival sarà allestito in modo innovativo e suggestivo per ospitare gli spettatori e gli artisti locali e internazionali che hanno risposto all’appello: invadiamo con l’arte Ballarò.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *