Home / #viviUnipa / Quarantasei ricercatori del Policlinico, docenti della Facoltà Medica dell’Università di Palermo, tra i migliori del mondo.
policlinico palermo

Quarantasei ricercatori del Policlinico, docenti della Facoltà Medica dell’Università di Palermo, tra i migliori del mondo.

Come ogni anno è stata pubblicata la World’s Top 2% Scientist, la classifica mondiale delle scienziate e degli scienziati con livello più elevato di produttività scientifica elaborata dalla Stanford University.

La classifica (https://elsevier.digitalcommonsdata.com/datasets/btchxktzyw/6), si basa su alcuni parametri – numero di citazioni delle pubblicazioni scientifiche con esclusione delle autocitazioni, h-index, posizione del ricercatore nella pubblicazione (primo o ultimo autore che rappresentano le posizioni più importanti), rilevanza della rivista nel panorama internazionale- che la rendono tra le classifiche mondiali più importanti e selettive nel settore biomedico. 

La lista include esclusivamente sino al 2% dei world’s top scientist, cioè il 2% dei migliori ricercatori al mondo e delle relative pubblicazioni scientifiche nell’anno a livello internazionale.

“In questa prestigiosa classifica – afferma il professore Marcello Ciaccio, Presidente della Scuola di Medicina – nel settore “Medicina Clinica” per l’anno 2022 sono presenti 46 docenti della Facoltà Medica dell’Università di Palermo, testimonianza dell’elevato valore scientifico delle ricerche nel settore biomedico portate avanti nella nostra Facoltà e del rilevante ruolo di alcuni dei nostri ricercatori nel panorama scientifico internazionale”.

Le specialità biomediche e i relativi Professori presenti nella classifica sono:

Medicina Interna (Mario Barbagallo, Maurizio Averna, Antonio Pinto, Antonino Tuttolomondo, Manfredi Rizzo, Salvatore Corrao, Pasquale Mansueto, Nicola Veronese)

Gastroenterologia (Antonio Craxì, Calogero Cammà, Salvatore Petta, Vincenza Calvaruso, Giuseppe Cabibbo) 

Medicina Clinica di Laboratorio (Marcello Ciaccio, Luisa Agnello, Bruna Lo Sasso, Chiara Bellia, Giulia Bivona, Concetta Scazzone, Rosaria Vincenza Giglio)

Anestesiologia (Andrea Cortegiani, Cesare  Gregoretti), 

Oncologia (Antonio Russo, Giorgio Stassi, Matilde Todaro) 

Immunologia (Calogero Caruso, Francesco Dieli) 

Igiene (Claudio Costantino, Walter Mazzucco) 

Chirurgia (Giovanni Tomasello)

Medicina del Lavoro (Emanuele Cannizzaro) 

Endocrinologia (Enrico Carmina)

Pneumologia (Nicola Scichilone, Maria Rosaria Bonsignore)

Ginecologia (Antonio Simone Laganà) 

 Anatomia (Francesco Cappello) 

Pediatria (Giovanni Corsello) 

Neurochirurgia (Giovanni Grasso)

Nutrizione Umana (Silvio Buscemi) 

Odontoiatria (Giuseppina Campisi, Giuseppe Alessandro Scardina) 

Biologia (Stefania Grimaudo, Stefania Raimondo) 

Cardiologia (Salvatore Novo) 

Patologia Clinica (Carmela Rita Balistreri) 

 Chimica (Gaetano Giammona). 

Riguardo Redazione

Redazione
Se vuoi collaborare, dando il tuo contributo con articoli, video e fotografie, invia una mail a ufficiostampa@ersupalermo.gov.it indicando nome, cognome, telefono e mail di riferimento e mettendo come oggetto “IoStudioNews”.

Leggi anche

ricercatori e scienziati a Palermo per Ispamed 2024

Ispamed 24: Siccità, cambiamenti climatici, biodiversità e produzione mediterranea. Come proteggere l’ecosistema

La regione mediterranea affronta diverse problematiche legate alla biodiversità, essendo hotspot di numerose specie vegetali …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *