Home / Uncategorized / Palermo, capitale della Pizza
foto_campionato_premiazione

Palermo, capitale della Pizza

Palermo protagonista al 28esimo campionato mondiale della pizza che si è concluso l’11 aprile  a Parma.

Giorgio Borrelli, appena 18 anni, de “L’Arte Bianca” si è laureato vice campione del mondo nella categoria “Pizza classica” e nella categoria “pizza più larga”. Il giovanissimo palermitano ha anche centrato la terza posizione nella categoria “Pizzaiolo più veloce”.

Bene anche Fabrizio Borrelli, padre di Giorgio, che si è piazzato al terzo posto nella categoria “Pizza più larga”.

“Voglio esprimere il mio apprezzamento – ha commentato il sindaco Leoluca Orlando – per il prestigioso risultato ottenuto da Giorgio e Fabrizio Borrelli che con la loro bravura e professionalità hanno contribuito ad aumentare l’internazionalizzazione della città di Palermo”.

Il 28mo campionato mondiale della pizza, competizione dedicata al piatto italiano per eccellenza, si è svolto al Palacassa della fiera di Parma e ha visto in gara, nelle varie categorie, più di 770 maestri pizzaioli e chef in rappresentanza di circa 42 nazioni.

“Siamo molto orgogliosi – hanno detto Giorgio e Fabrizio Borrelli – per ciò che siamo riusciti ad ottenere a conferma del grande amore per il mestiere che svolgiamo. Questo successo lo dedichiamo anche a tutti i palermitani”.

La pizza ormai rientra nel menu amato anche dai più giovani ed è anche per questo che l’Ersu offre l’opportunità di consumarla presso la residenza universitaria Santi Romano. Il servizio è gestito da Cot ristorazione ed è molto gradito dagli studenti.

Riguardo Redazione

Redazione
Se vuoi collaborare, dando il tuo contributo con articoli, video e fotografie, invia una mail a ufficiostampa@ersupalermo.gov.it indicando nome, cognome, telefono e mail di riferimento e mettendo come oggetto “IoStudioNews”.

Leggi anche

università palermo-3

Disponibile online la nuova App MyUniPa

L’Università degli Studi di Palermo lancia MyUniPa, una nuova App disponibile gratuitamente sui principali store e destinata agli studenti e …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *