Home / Uncategorized / Palermo, capitale della Pizza
foto_campionato_premiazione

Palermo, capitale della Pizza

Palermo protagonista al 28esimo campionato mondiale della pizza che si è concluso l’11 aprile  a Parma.

Giorgio Borrelli, appena 18 anni, de “L’Arte Bianca” si è laureato vice campione del mondo nella categoria “Pizza classica” e nella categoria “pizza più larga”. Il giovanissimo palermitano ha anche centrato la terza posizione nella categoria “Pizzaiolo più veloce”.

Bene anche Fabrizio Borrelli, padre di Giorgio, che si è piazzato al terzo posto nella categoria “Pizza più larga”.

“Voglio esprimere il mio apprezzamento – ha commentato il sindaco Leoluca Orlando – per il prestigioso risultato ottenuto da Giorgio e Fabrizio Borrelli che con la loro bravura e professionalità hanno contribuito ad aumentare l’internazionalizzazione della città di Palermo”.

Il 28mo campionato mondiale della pizza, competizione dedicata al piatto italiano per eccellenza, si è svolto al Palacassa della fiera di Parma e ha visto in gara, nelle varie categorie, più di 770 maestri pizzaioli e chef in rappresentanza di circa 42 nazioni.

“Siamo molto orgogliosi – hanno detto Giorgio e Fabrizio Borrelli – per ciò che siamo riusciti ad ottenere a conferma del grande amore per il mestiere che svolgiamo. Questo successo lo dedichiamo anche a tutti i palermitani”.

La pizza ormai rientra nel menu amato anche dai più giovani ed è anche per questo che l’Ersu offre l’opportunità di consumarla presso la residenza universitaria Santi Romano. Il servizio è gestito da Cot ristorazione ed è molto gradito dagli studenti.

Riguardo Redazione

Redazione
Se vuoi collaborare, dando il tuo contributo con articoli, video e fotografie, invia una mail a ufficiostampa@ersupalermo.gov.it indicando nome, cognome, telefono e mail di riferimento e mettendo come oggetto “IoStudioNews”.

Leggi anche

1-1

Più formazione per i revisori dei conti nel settore dell’Istruzione. La svolta dopo il vertice con l’assessore Roberto Lagalla

Un programma di formazione dell’Istituto Nazionale Revisori Legali nelle province siciliane sulle nuove modalità di controllo contabile. Nell’incontro dell’INRL Sicilia con l’Assessore Regionale dell'istruzione e della formazione professionale pieno avvallo dell’Assessorato alla programmazione di incontri sul territorio

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *