Home / #Ambiente / Energie della Sicilia: il 30 ottobre 2023, a Palermo, il percorso di comunicazione cross-mediale della Regione Siciliana
locandina 30 ott 2023

Energie della Sicilia: il 30 ottobre 2023, a Palermo, il percorso di comunicazione cross-mediale della Regione Siciliana

Al via “Le Energie della Sicilia”, campagna di comunicazione cross-mediale con al centro la lotta alla povertà energetica e rilancio delle fonti alternative: il primo appuntamento è lunedì 30 ottobre 2023, alle ore 15, nella sede della Regione Siciliana di via Generale Magliocco 46 a Palermo.

A suggellare l’importanza degli argomenti trattati è prevista anche la presenza del presidente della Regione, Renato Schifani, insieme a dirigenti e funzionari regionali, nonché autorevoli rappresentanti di: Ministero dell’Ambiente, ENEA, GSE, Cassa Depositi e Prestiti, FIRE, ANCI Sicilia, RENAEL, Elettricità Futura, SICILESCO, ITALIA FUTURO, ITALI ASOLARE, ANEV, nonchè rappresentanti degli ordini professionali e delle altre associazioni di categoria coinvolte.

Un’idea nata al dipartimento dell’Energia della Regione siciliana: la sfida è  sensibilizzare i cittadini all’uso consapevole delle energie e delle fonti energetiche rinnovabili.

Nome e logotipo della campagna riprendono il tema delle principali fonti di energia rinnovabile: solare, eolica, idroelettrica.

Per contrastare la povertà energetica la Regione punta sulle Comunità energetiche rinnovabili, che vanno ad affiancare le comunità energetiche dei cittadini – spiega Calogero Burgio, dirigente generale del dipartimento regionale dell’Energia della Regione Siciliana- : “La Regione ha già finanziato con 5 milioni di euro la creazione di questi strumenti – dice – e, a partire dal 2024 lancerà un nuovo bando del valore di 100 milioni di euro, destinato alla creazione di almeno cento nuove comunità energetiche rinnovabili sul territorio siciliano, per fare della nostra regione la prima in Italia sia per potenza installata che per capillarità delle comunità”.

“Uno degli scopi principali di questa campagna è quello di sensibilizzare i cittadini all’uso razionale dell’energia elettrica per evitare ogni tipo di spreco – spiega Roberto Sannasardo, Energy Manager della Regione Siciliana – per evitare di dare un contributo al riscaldamento globale senza averne un ritorno”.
“C’è l’esigenza di superare “la sindrome del Nimby” – continua l’ingegnere Sannasardo – secondo cui vanno bene le fonti di energia alternativa ma gli impianti devono essere costruiti lontano dai nostri territori, perché è proprio su questo che ci giochiamo il futuro, e i cambiamenti climatici estremi, che stiamo vivendo anche in Sicilia, ci insegnano che dobbiamo guardare con più attenzione a questi temi e a fare dei passi in avanti”.

La campagna in tutto prevede nove incontri nei capoluoghi di provincia, più tre roadshow nelle città metropolitane di Palermo, Catania e Messina, dedicati alle scuole e ai cittadini.

Leggi il programma Le-Energie-della-Sicilia-Palermo

Scarica l’e-Book Energie-della-Sicilia-Efficienti-per-Natura

Per maggiori informazioni www.energiedellasicilia.it

 

locandina 30 ott 2023

 

Riguardo dario.matranga

dario.matranga
Dario Matranga, classe '65 palermitano, è il direttore responsabile del giornale IoStudio fondato 2005 . Giornalista professionista, è anche capo Ufficio Stampa dell'Ersu da maggio 2000. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e radiofoniche e ha lavorato in uffici stampa nazionali e internazionali per organizzazioni giovanili e sindacali. E' impegnato anche nel mondo dell'associazionismo sindacale. La mail a cui potete scrivergli è ufficiostampa@ersupalermo.it oppure dario.matranga65@gmail.com

Leggi anche

IMG-20240608-WA0003

LE NUOVE ESTETICHE MUSICALI NEL XXI SECOLO, SEMINARI INCONTRI CON MUSICOLOGI E COMPOSITORI

Al Conservatorio Alessandro Scarlatti di Palermo. Giorno Venerdì 14 giugno. Seminario ore 10.00-13.00/ 15.00-18.00 Sala Mannino - Recital ore 18.30 Sala Ferrara. Ingresso libero su prenotazione

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *