Home / #ErsuCultura / Priscilla disvelata all’Arenella giorno 7 settembre 2018
priscilla

Priscilla disvelata all’Arenella giorno 7 settembre 2018

“Priscilla” sarà disvelata nei giorni 7 , 8 e 9 settembre 2018 (dalle ore 18 alle ore 20 nei giorni di venerdì e sabato, mentre domenica  ore 10/12,30 e ore 18/20), l’ingresso è gratuito. L’inaugurazione è programmata per giorno venerdì 7 settembre alle ore 18.

“Priscilla, la trasmutazione”, è un’opera di Massimo Basso, che già più volte esposto con INCONTEMPORANEA ARTE ATTIVA, associazione nata nel 2015 da un’idea dell’architettetto Luisa La Colla con due mission: la prima é quella di aprire alla conoscenza luoghi poco noti e talvolta utilizzati per scopi diversi dall’arte e dalla pubblica fruizione; la seconda, è quella di valorizzare artisti contemporanei inserendo le loro opere in questi contesti disvelati.

Priscilla sarà all’interno della grotta del Ninfeo, sita nell’area meravigliosa della Lega Navale dell’Arenella, antica borgata marinara di Palermo; la grotta è sita lungo la costa Acquasanta – Arenella al livello del mare, dove un tempo si aprivano alcune cavità dalle quali sgorgava abbondante acqua dolce. In questa, tra l’Ospizio Marino ed  il molo dell’Arenella, celata da un muro parallelo alla linea dell’adiacente riva – che anticamente era leggermente arretrata a causa dell’inferiore livello marino – sono state trovate  anche quattro colonne doricizzanti di eccellente fattura.

Appare probabile che si tratti di un Ninfeo ubicato al livello del mare, ove  sgorgavano acque dolci. Potrebbe trattarsi di un ambiente in qualche modo connesso con l’edificio neoclassico realizzato da Venanzio Marvuglia intorno al 1801, la vicina Villa Belmonte.

priscilla“Priscilla, la trasmutazione” è un’installazione automatizzata che, attraverso le tecniche digitali sviluppate dall’uomo tecnologico, suggerisce una riflessione sull’uomo e la natura e sulla necessità dell’arte nel tentativo di mettere in luce le disfunzioni derivanti dall’uso inconsapevole e massivo di tutto ciò che la tecnica e il mercato offrono come mezzo di emancipazione e salvezza.

Priscilla rappresenta una testimonianza proveniente da un “futuro remoto”, portata alla luce , come la grotta in cui si trova, in una cornice di mistero e ci mostra l’estremo momento prima della trasmutazione dell’essere umano che genererà il “metantropo” (Morin 2017) del quale possiamo solo immaginare, ma la cui funzione primaria sarà coesistere con il meglio di sé; quale speranza,dunque, per l’umanità?

La mostra fa parte degli eventi di Palermo capitale della cultura 2018.

#Priscilla #PriscillaLaTrasmutazione #INCONTEMPORANEA

#ArteAttiva#IncontemporaneaArteAttiva

#PalermoCapitaleCultura#PalermoCapitaleCultura2018 #PalermoCity

#PalermoArt#PalermoTourism #PalermoSummer #LegaNavale

#LegaNavaleArenella#PalermoVela

Riguardo dario.matranga

dario.matranga
Dario Matranga, classe '65 palermitano, è il direttore responsabile del giornale IoStudio fondato 2005 . Giornalista professionista, è anche capo Ufficio Stampa dell'Ersu da maggio 2000. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e radiofoniche e ha lavorato in uffici stampa nazionali e internazionali per organizzazioni giovanili e sindacali. E' impegnato anche nel mondo dell'associazionismo sindacale. La mail a cui potete scrivergli è ufficiostampa@ersupalermo.gov.it oppure dario.matranga65@gmail.com

Check Also

Una delle sedi delle installazioni di Manifesta 12

Manifesta 12, dove storia, tradizione e sociale si incontrano

Manifesta, la nota biennale nomade di arte contemporanea che ha scelto Palermo per ospitare la …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *