Home / #Ambiente / Innovazioni per la Produzione Agricola Sostenibile nella regione Mediterranea, successo per il Congresso internazionale ISPAMED. Già al lavoro per la prossima edizione
ispamed 2023

Innovazioni per la Produzione Agricola Sostenibile nella regione Mediterranea, successo per il Congresso internazionale ISPAMED. Già al lavoro per la prossima edizione

 

Sono stati 146 i partecipanti, 46 gli speakers e 6 i chair. Questi, in sintesi, i numeri dei partecipanti a ISPAMED 2023: Innovations For Sustainable Crop Production In The Mediterranean Regioncui hanno aderito il 12 e il 13 luglio 2023, a Palermo, ricercatori, imprenditori e scienziati che si sono confrontati sul tema del climate change in ambito agricolo mediterraneo, provenienti da dieci diverse nazioni: Albania, Bulgaria, Grecia, India, Italia, Marocco, Portogallo, Romania, Spagna e Tunisia.

Si è discusso di conservazione della biodiversità e di innovazione sostenibile; ma anche di efficienza d’uso dell’acqua, di sicurezza alimentare e del controllo delle fitopatie delle piante nel contesto del bacino del Mediterraneo.

Il congresso internazionale ha offerto una piattaforma unica per condividere esperienze, conoscenze scientifiche e pratiche innovative, volte a preservare la biodiversità e promuovere la sostenibilità. I partecipanti hanno affrontato il tema del cambiamento climatico, della protezione degli ecosistemi, della gestione sostenibile, delle risorse naturali e dell’importanza della cooperazione internazionale.

Un evento di portata internazionale che lascia un segno nel campo della biodiversità e della sostenibilità: tra i Keynote lecture figura la prof Georgia Ntatsi, del Dipartimento di Scienze delle Colture, Università di Agraria di Atene, Grecia, con una presentazione “Redefinition of sustainable vegetable production through the exploration of cutting-edge cultivation management practices and DSS application”; inoltre, grande interesse ha destato la relazione presentata dalla prof. Susana Carvalho, della facoltà di Scienze dell’Università di Porto, Portogallo, sulle strategie di mitigazione sostenibile sulle performance produttive di pomodoro al variare delle condizioni idriche e nutrizionali. Mentre tra le “short presentation” degli Young Researchers c’è da rilevare la presentazione della dott.ssa Lucia Dinolfo sulla Medicago intertexta L., specie foraggera auto-riseminante particolarmente interessante per la realizzazione di sistemi agricoli sostenibili a basso impatto ambientale.

I congressisti, durante i loro interventi, hanno anche elogiato la bellezza dei paesaggi mediterranei siciliani e l’ospitalità della città di Palermo, il cui sindaco, Roberto Lagalla, nella giornata del 12 luglio ha portato il saluto della Città.

A suggello del successo ottenuto da ISPAMED 2023, il presidente del Comitato organizzativo Giuseppe Di Miceli, del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali dell’Università degli studi di Palermo, ha annunciato che l’evento vedrà la II° edizione il prossimo anno, proprio per soddisfare la crescente domanda di informazioni, dialogo e azione nel campo della sostenibilità e del climate change in agricoltura.

L’iniziativa ha avuto tra i patrocinanti anche l’ERSU di Palermo che è stato anche mediapartner attraverso la redazione della testata giornalistica iostudionews.it

Tutte le informazioni sui lavori dell’edizione ISPAMED 2023 appena terminata e della prossima edizione 2024 sono rintracciabili sul sito www.ispamed.org

Riguardo dario.matranga

dario.matranga
Dario Matranga, classe '65 palermitano, è il direttore responsabile del giornale IoStudio fondato 2005 . Giornalista professionista, è anche capo Ufficio Stampa dell'Ersu da maggio 2000. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e radiofoniche e ha lavorato in uffici stampa nazionali e internazionali per organizzazioni giovanili e sindacali. E' impegnato anche nel mondo dell'associazionismo sindacale. La mail a cui potete scrivergli è ufficiostampa@ersupalermo.it oppure dario.matranga65@gmail.com

Leggi anche

IMG-20240608-WA0003

LE NUOVE ESTETICHE MUSICALI NEL XXI SECOLO, SEMINARI INCONTRI CON MUSICOLOGI E COMPOSITORI

Al Conservatorio Alessandro Scarlatti di Palermo. Giorno Venerdì 14 giugno. Seminario ore 10.00-13.00/ 15.00-18.00 Sala Mannino - Recital ore 18.30 Sala Ferrara. Ingresso libero su prenotazione

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *