Home / #Ambiente / CON ENEA, PALERMO LABORATORIO NAZIONALE DELL’EFFICIENZA ENERGETICA
enea2

CON ENEA, PALERMO LABORATORIO NAZIONALE DELL’EFFICIENZA ENERGETICA

Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando e il direttore del Dipartimento Unità Efficienza Energetica dell’ENEA, Roberto Moneta, alla presenza del vice sindaco Sergio Marino, dell’ assessore alla Scuola e Formazione Giovanna Marano e del responsabile dei centri di consulenza ENEA del sud Italia Francesco Cappello e del presidente dell’associazione promotrice DinamoLab, Stefano Scialotti, hanno sottoscritto un accordo di collaborazione per la realizzazione in Sicilia del primo laboratorio sull’efficienza energetica e di contrasto all’energy poverty, pensato per le nuove generazioni: un Padiglione dedicato ai Sogni, all’Ascolto e all’Energia – presso il Museo del Mare di Palermo.

Il progetto implementa l’esperienza decennale di KidzDream, un format dell’Associazione DinamoLadb – ideato dal regista Stefano Scialotti nel 2007 – che raccoglie attraverso una mappa multimediale online i sogni notturni raccontati e disegnati dai bambini di diverse parti del mondo. KidzDream lancia nel 2017-2018
Dreamtelling for a Better World una campagna sull’accoglienza, l’eguaglianza, e contro tutti i muri fisici e culturali, dove i bambini con i loro sogni diventano testimoni dell’iniziativa.

L’incontro con ENEA crea una sinergia comunicativa dove KidzDream sposa il concetto di Sviluppo e Sostenibilità. L’ obbiettivo condiviso di dare a tutti gli esseri umani le stesse possibilità di base accomuna ENEA, KidzDream e Palermo Capitale della Cultura. Le parole chiave su cui si fonda tale partnership sono: Inclusione, Eguaglianza, Accesso Universale all’Energia. I destinatari e attori sono i bambini e gli studenti, con il coinvolgimento di tutta la cittadinanza.

Il progetto abbraccerà sia tematiche legate all’approvvigionamento e alla sostenibilità energetica sia questioni sociali in senso ampio. Due i versanti di lavoro previsti: da un lato, l’attivo coinvolgimento della cittadinanza e dei consumatori “vulnerabili” nel mercato energetico; dall’altro, l’ambizione di indirizzare comportamenti e abitudini dei futuri consumatori. Il progetto di didattica sostenibile e di comunicazione ambientale è a cura di Ilaria Sergi e Antonia Marchetti di ENEA, con il coordinamento di Francesco Cappello. Il Padiglione del Sogno e dell’Ascolto è a cura di Stefano Scialotti e Francesco Vinci dell’Associazione DinamoLab. Tra i partner del progetto: Accademia di Belle Arti di Palermo, Istituto Comprensivo Statale “Maredolce” e l’Orchestra Sinfonica Siciliana.

eneaIl sindaco di Palermo Leoluca Orlando in merito all’iniziativa ha dichiarato: “Grazie a Enea per aver scelto Palermo. Grazie a KidzDream per aver scelto Palermo. Grazie a Palermo per dare spazio alla possibilità di sognare dei nostri bambini e ragazzi. Questo accordo è il frutto di sensibilità e competenze diverse che si sono incontrate su un punto: cultura è accoglienza, cultura è capacità di unire rispetto per la storia e le culture con capacità di innovare e guardare lontano. Creare in Sicilia e a Palermo una Casa del Sogno, dell’ascolto e dell’energia è, ancor di più in questi giorni, un importante segnale rivolto dalla Sicilia e da Palermo a tutta Italia e a tutta l’Europa”.

Riguardo dario.matranga

dario.matranga
Dario Matranga, classe '65 palermitano, è il direttore responsabile del giornale IoStudio fondato 2005 . Giornalista professionista, è anche capo Ufficio Stampa dell'Ersu da maggio 2000. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e radiofoniche e ha lavorato in uffici stampa nazionali e internazionali per organizzazioni giovanili e sindacali. E' impegnato anche nel mondo dell'associazionismo sindacale. La mail a cui potete scrivergli è ufficiostampa@ersupalermo.gov.it oppure dario.matranga65@gmail.com

Check Also

trovaspiagge.it

Trovaspiagge.it, come trovare le spiagge migliori in Sicilia

La piattaforma https://www.trovaspiagge.it/ consente di trovare le spiagge più vicine al turista, indicandone la qualità secondo diversi parametri: tipologia della spiaggia, l'affluenza, la gestione, la presenza di accessi facilitati per disabili, la qualità delle acque del mare, la possibilità di introdurre cani, tipo e colore di superficie che caratterizzano la spiaggia, la natura e la vegetazione che la circondano. Il sito classifica le spiagge in base alle recensioni di chi le ha già visitate. Sulla base del loro gradimento è presente, inoltre, una lista delle spiagge più apprezzate all'interno di tutto il territorio italiano.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *