Home / #Mondo / Dal dono al farmaco salvavita, AVIS incontra Kedrion
delegazione AVIS Sicilia in visita a Kedrion Biopharma a Bolognana (LU)
delegazione AVIS Sicilia in visita a Kedrion Biopharma a Bolognana (LU)

Dal dono al farmaco salvavita, AVIS incontra Kedrion

A fine febbraio una delegazione di rappresentanti di centri AVIS siciliani ha visitato lo stabilimento produttivo di Kedrion Biopharma a Bolognana, in provincia di Lucca.
La visita, organizzata con la collaborazione della UDRF AVIS di Sciacca, ha riguardato in particolare i reparti di accettazione plasma e riempimento sterile e si inserisce nel progetto “Kedrion Incontra”, sviluppato da Kedrion Biopharma con l’obiettivo di aumentare la consapevolezza del “viaggio” del plasma, dalla donazione, attraverso la lavorazione industriale e fino alla distribuzione finale dei prodotti medicinali plasmaderivati.
L’iniziativa è rivolta all’intero Sistema Sangue italiano (donatori, medici, membri delle istituzioni sanitarie, rappresentanti dei Centri Regionali Sangue), con cui Kedrion da sempre collabora trasformando il plasma raccolto nelle varie regioni in prodotti salvavita. Il plasma viene quindi redistribuito, per conto del Sistema Sanitario Regionale, agli ospedali, affinché possano soddisfare le esigenze terapeutiche della popolazione nella direzione dell’obiettivo dell’autosufficienza su scala nazionale.
“L’attività con Kedrion – dichiara Paolo Ferrara, medico responsabile della UDRF AVIS di Sciacca – s’inserisce nel percorso di “mutazione” che interessa l’AVIS da circa cinque anni a livello nazionale, vedendo l’inserimento del mondo dell’associazionismo all’interno del Sistema Sanitario Nazionale. Il 30 giugno 2015 – continua Paolo Ferrara – si è conclusa la fase di accreditamento nazionale, che ha visto numerose realtà AVIS divenire Strutture Sanitarie. Proprio in questa nuova ottica di lavoro per il futuro del Sistema Sangue regionale, ci siamo impegnati nel coinvolgere centri di ogni parte della regione dando loro la possibilità di vedere di persona e capire meglio il processo che, dalla donazione volontaria, anonima, periodica e non retribuita, porta alla produzione di prodotti medicinali plasmaderivati fondamentali nella cura di numerose patologie”.
“La possibilità di visitare gli stabilimenti Kedrion – sottolinea il segretario generale e responsabile della formazione nazionale AVIS, Domenico Alfonzo – è stata fondamentale per capire meglio tutto il percorso che compie il plasma donato dai donatori Italiani, e per toccare con mano quanto Kedrion investa per mettere a disposizione del Sistema Trasfusionale nazionale una qualità eccellente, utilizzando tecnologie sofisticate, sempre in continuo aggiornamento, e garantendo così un elevatissimo livello di sicurezza dei farmaci plasmaderivati.”
Kedrion Biopharma rappresenta il ponte tra i donatori e coloro che necessitano di cure, e opera in tutto il mondo per consentire l’accesso dei pazienti alle terapie disponibili. Nei propri stabilimenti in Italia, Ungheria e Stati Uniti, Kedrion trasforma il plasma in farmaci salvavita per la cura e il trattamento di emofilia, immunodeficienze e altre forme di patologie gravi. Azienda leader in Italia e 5° player nel mondo in questo settore, Kedrion Biopharma è da sempre partner del Sistema Sanitario Nazionale, con il quale collabora per il raggiungimento dell’autosufficienza nazionale in plasma e plasmaderivati.

Riguardo dario.matranga

dario.matranga
Dario Matranga, classe '65 palermitano, è il direttore responsabile del giornale IoStudio fondato 2005 . Giornalista professionista, è anche capo Ufficio Stampa dell'Ersu da maggio 2000. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e radiofoniche e ha lavorato in uffici stampa nazionali e internazionali per organizzazioni giovanili e sindacali. E' impegnato anche nel mondo dell'associazionismo sindacale. La mail a cui potete scrivergli è ufficiostampa@ersupalermo.gov.it oppure dario.matranga65@gmail.com

Leggi anche

foto incontro softpower

I giovani italiani ambasciatori della Nation Branding. Concluso il Seminario di Palermo

Il Seminario di Palermo promosso dal Consiglio Generale degli Italiani all’Estero: i giovani italiani ambasciatori del Vivere all’Italiana. La proposta durante l’incontro sul soft power italiano: cos’è e cosa c’entrano i giovani italiani nel mondo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *