Home / #CampusLife / Corso “Reporter video per social media”
NPR

Corso “Reporter video per social media”

 

L’Ersu seleziona 12 studenti universitari e/o Afam per la partecipazione a un corso formativo per “reporeter video per social media”. Il corso è organizzato da “NEXUS coop”, ente capofila del Consorzio CENTRICO, che gestisce il Centro di produzione multimediale dell’Università degli studi di Palermo, con sede in via Antonio Veneziano 120 a Palermo.

Gli interessati dovranno spedire la candidatura attraverso mail all’indirizzo ufficiostampa@ersupalermo.gov.it entro le ore 24,00 di lunedì 21 marzo 2016, mettendo come oggetto della mail la dizione “candidatura corso reporter video per social media”.

La mail dovrà riportare:

Nome e cognome

Luogo e data di nascita

Residenza

Corso di laurea frequentato

Motivazione per la partecipazione al corso

Gli studenti verranno selezionati dall’Ufficio stampa in base alla valutazione delle motivazioni e/o eventuale colloquio motivazionale.

Sarà considerato titolo di preferenza la partecipazione al giornale Iostudio e l’eventuale disponibilità a collaborare alla testata stessa.

 

Target

 

Il corso è rivolto a studenti universitari che, in aggiunta alle esperienze didattiche previste nel proprio percorso formativo, intendono acquisire nuove competenze specifiche apprendendo come realizzare brevi servizi video da diffondere attraverso i social network.

 

Obiettivi

 

Il corso è finalizzato a fornire l’esperienza di base necessaria, sia dal punto di vista del montaggio, sia contenutistico, alla realizzazione di prodotti video attraverso l’utilizzazione di dispositivi mobili (smartphone, tablet) adatti per diffondere contenuti informativi multimediali attraverso l’utilizzazione dei social network.

Le competenze acquisite potranno essere utilmente valorizzate dagli allievi che frequenteranno proficuamente il corso:

  • come blogger, per utilizzare in modo professionale lo strumento della comunicazione video come linguaggio per raggiungere un nuovo pubblico;
  • nell’intraprendere attività professionali nel settore dell’informazione, producendo video giornalistici e di story telling, per la propria realtà editoriale o come freelance;
  • che pur non avendo necessità di realizzare un video in prima persona, intendono però conoscere le tecniche di base per poter coordinare colleghi che se ne occupano o strutturare progetti relativi a questo campo.

 

Prerequisiti

 

Conoscenze richieste per una proficua partecipazione:

  • buona conoscenza degli strumenti informatici di base, dei dispositivi mobili e buon grado di esperienza nell’utilizzazione del computer (Win o Mac);
  • esperienza almeno di base nel mondo della comunicazione

 

*Strumenti necessari

  • disponibilità di propri dispositivi mobili di web-telecomunicazione digitale (smartphone e/o tablet);

 

Argomenti trattati

 

Il percorso prevede 12 sessioni interne in laboratorio e l’espletamento in autonomia di riprese video digitali attraverso dispositivi mobili di uso consueto, come tablet o smartphone.

Durante l’attività di laboratorio ciascuno studente sperimenterà le varie fasi di base necessarie alla produzione di un video (soggetto, sceneggiatura, regia, montaggio), sua pubblicazione su risorsa di condivisione gratuita (per es. YouTube) e diffusione attraverso i social network.

 

Sessione 1 – Il reporter sui social media – 1 lezione

Il corso inizia con una breve riflessione sul tema dei video online (l’importanza di potere realizzare in autonomia questi contenuti) e i social network come tipologia di massmedia strategici.

Verranno analizzati alcuni casi come YouTube, YouReporter, Vimeo e il tema dei video virali.

Durante la sessione verranno proiettati alcuni video esemplificativi che saranno commentati in aula dal docente insieme ai corsisti.

 

La lezione si struttura come lezione-laboratorio, in particolare saranno trattati i seguenti temi:

 

– Analisi  delle inquadrature, quali sono e che significato hanno

– Analisi dei metodi di illuminazione naturale e artificiale

– Analisi degli strumenti della diffusione del servizio video; come funziona YouTube; come aprire un canale e come utilizzarlo; come farsi conoscere dal pubblico;

– Utilizzare la musica: copyright e Creative Commons

 

Verranno analizzate le varie situazioni tipo in cui potrà operare il corsista, quali sono i passi da compiere per riuscire a “portare a casa il servizio”. Le situazioni tipo analizzate saranno:

– Cosa controllare sempre prima di uscire per un servizio

– La conferenza stampa di presentazione

– La manifestazione in strada/il festival

– L’intervista

– la vox populi

– Il video su una mostra artistica/evento

 

Sessione 2: Usare la videocamera, proviamo insieme! – 1 lezione

-Durante questa lezione-laboratorio i corsisti verranno divisi in gruppo e, dopo un breve riepilogo delle funzioni dei vari strumenti a disposizione di ciascuno degli allievi, verranno divisi in gruppi di lavoro e proveranno ad utilizzare le funzioni di videocamera in modo da acquisire consapevolezza delle possibilità del mezzo. I docenti affiancheranno passo passo i gruppi 
nell’utilizzo delle funzioni di videocamera.

– Verrà affrontato anche il tema della deontologie in ambito video: il tema della privacy, le leggi da conoscere, i casi più particolari come la ripresa di minori, malati etc. Inoltre verranno forniti esempi pratici e suggerimenti per lavorare al meglio e nel rispetto pieno delle regole deontologiche e amministrative.

Sessione 3: 
Cos’è il montaggio
 – 1 lezione

– Che cosa è e a cosa serve un programma di montaggio

– L’interfaccia e le principali funzioni

– Gli strumenti e le diciture tecniche

– Acquisizione in analogico e in digitale

– Impostazione dell’area di lavoro

– Strumenti per la gestione e il montaggio dell’audio

– Iniziamo a strutturare il montaggio

– Salvare il nostro lavoro: il rendering e l’esportazione

– Esportare: i formati e le compressioni

– Speech: che cosa è e come si realizza.


Sessione 4: il laboratorio di montaggio – 9 lezioni

Ciascun allievo dovrà realizzare in autonomia e con strumentazione propria le riprese per produrre un servizio di natura informativa su un argomento a discrezione del corsista.

Dopo un ripasso delle principali funzioni del programma di montaggio, i corsisti sotto la guida dei docenti monteranno il girato mettendo in pratica le indicazioni che hanno appreso.

Alla fine della seduta di lavoro il montaggio verrà salvato ed esportato. I corsisti che lo vorranno potranno salvare il proprio lavoro finito su una chiavetta Usb.

 

I vari argomenti e moduli verranno suddivisi ed effettivamente affrontati dai docenti durante le lezioni in base alla classe, alle necessità e alla preparazione degli studenti.

 

Calendario delle lezioni

Il corso si svolgerà il martedì e il giovedì a partire dalle 16:00, per 12 incontri di almeno 2 ore ciascuno.

Docenti

Francesco Gambino

Tecnico operatore di ripresa radio TV, montatore, web media content producer, content editor, lavora come freelance per CENTRICO, il centro di produzione multimediale dell’Università di Palermo che realizza dal 2006 contenuti audio-radio e video-tv per le esigenze di comunicazione istituzionale e l’elearning dell’Ateneo palermitano.

 

Antonio Di Giovanni

Giornalista, esperto di tecniche di comunicazione web, sperimentazione di metodologie e procedure di produzione radiotelevisiva digitale per l’Università degli studi di Palermo. Redattore (cronaca, economia, giudiziaria) ed esperto di videoimpaginazione per il Giornale di Sicilia, dove attualmente presta servizio. Tutor di laboratorio presso il master in Giornalismo, Comunicazione di massa e Information and Communication Technology.

 

Dario Fidora

Giornalista, esperto ICT (Information & Communication Technologies), in particolare delle procedure gestionali dei mezzi di comunicazione di massa via internet, che sovrintendono agli aspetti peculiari dei processi di elaborazione, web editing e impaginazione del flusso dei contenuti online e la loro fruizione attraverso dispositivi informatici multicanali. Già direttore della Scuola di giornalismo professionale dell’Università degli studi di Palermo, dirige CENTRICO il Centro di produzione multimediale dell’Ateneo palermitano.

 

Angelo Scuderi

Giornalista, vasta esperienza multimediale nei servizi giornalistici, tra cui: creatore e direttore della prima web-tv istituzionale italiana (per la Provincia Regionale di Palermo), redattore Rai-TGR Sicilia,  redattore Telesicilia, direttore responsabile del circuito televisivo regionale Cosatel, e delle televisioni siciliane collegate al network nazionale Cinquestelle, direttore del quotidiano online SI24. Più volte docente presso l’Università degli studi di Palermo e in vari corsi di formazione professionale di informazione e comunicazione.

Riguardo Massimiliano Purpura

Massimiliano Purpura
Esperto in giornalismo multimediale, che si occupa – fra l’altro – soprattutto della gestione del sito web dell'Ersu in relazione all’attività di webmaster e web designer e della gestione dei social network.

Leggi anche

da sx Fabrizio Micari Rettore UniPa, Filippo D’Angelo Delegato Sicindustria

Grande partecipazione al primo Placement Day UniPa

Laureati e mondo del lavoro: grande partecipazione delle aziende al primo Placement Day UniPa

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *