Home / #ErsuCultura / Armonia Culturale tra Passato e Presente. Metro Art & Theater: Canto nelle due Sicilie
canto nelle due sicilie

Armonia Culturale tra Passato e Presente. Metro Art & Theater: Canto nelle due Sicilie

La quinta e ultima tappa di Metro Art & Theater 2023 si svolge mercoledì 9 agosto 2023, alle ore 21.00, presso piazza Matrice a Campofelice di Fitalia (PA).

In questa affascinante cornice,  lo spettacolo  “Canto nelle due Sicilie”, un’opera originale scritta e arrangiata dal Maestro Mario Modestini, che esplora e celebra i canti intramontabili dei popoli del Regno delle due Sicilie.

La suite, concepita in forma cameristica, è intrisa di profondi contenuti culturali e si propone di essere eseguita in luoghi di grande rilevanza culturale, come teatri e siti monumentali, con l’obiettivo di coinvolgere una vasta gamma di pubblico e promuovere l’arricchimento turistico. Tuttavia,  è ancor più significativa la scelta di esibirsi in contesti che favoriscano l’inclusione sociale, rafforzando il tessuto sociale di Palermo e dei comuni circostanti, attraverso l’espressione artistica della musica.

L’emozionante performance ha  come protagonista la voce di Alba Cavallaro, affiancata da un ensemble di talentuosi musicisti: Francesco Maria Martorana alla chitarra e al decacordo, Giorgio Gasbarro al violoncello, Giorgia Panasci all’arpa e alle percussioni, e Gaetano Motisi al sassofono soprano.

“Canto nelle due Sicilie”  si distingue per la sua raffinata scrittura e arrangiamento cameristico. Attraverso questo progetto, Modestini intende mantenere integri i tratti distintivi dei canti tradizionali, offrendo al pubblico una prospettiva autentica e coinvolgente. L’opera esplora la profonda connessione tra le diverse etnie e culture che caratterizzano il Regno delle due Sicilie, attraverso un’armoniosa fusione di melodie e sentimenti.

Il Maestro Mario Modestini condivide la sua prospettiva: “Nelle trascrizioni, è fondamentale rispettare e preservare l’essenza stessa del materiale originale, senza distorsioni o alterazioni. Le deviazioni rischiano di tradire le intenzioni originali e di compromettere l’essenza narrativa dell’opera. Le trascrizioni si sviluppano all’interno di uno spazio stilistico circoscritto e sono intrinsecamente legate a riferimenti storico-culturali, inevitabili quando si affrontano le tradizioni etniche.”

L’accesso a questo particolare spettacolo è  gratuito, fino a esaurimento dei posti disponibili.

Metro Art & Theater 2023 è un progetto realizzato grazie all’impegno dell’Associazione ECU, con la preziosa direzione artistica di Francesco Panasci. La realizzazione dell’evento è stata resa possibile dai fondi FUS del Ministero della Cultura, che sostengono attività  di spettacolo dal vivo, grazie anche al supporto del Comune di Palermo Area delle Culture. L’obiettivo è di promuovere l’inclusione sociale, il riequilibrio territoriale e la valorizzazione del patrimonio culturale, sia materiale che immateriale, attraverso progetti che abbracciano le periferie di Palermo e della Città  Metropolitana.

 

canto nelle due sicilie 2

Riguardo dario.matranga

dario.matranga
Dario Matranga, classe '65 palermitano, è il direttore responsabile del giornale IoStudio fondato 2005 . Giornalista professionista, è anche capo Ufficio Stampa dell'Ersu da maggio 2000. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e radiofoniche e ha lavorato in uffici stampa nazionali e internazionali per organizzazioni giovanili e sindacali. E' impegnato anche nel mondo dell'associazionismo sindacale. La mail a cui potete scrivergli è ufficiostampa@ersupalermo.it oppure dario.matranga65@gmail.com

Leggi anche

Locandina

Swinging mind, neuroscienze e musica protagoniste per due giorni a Palermo

Abbracciando l’universo della mente in ogni sua dimensione, la musica esercita un fascino sconfinato nei …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *