Home / #ErsuNews / Violenza di genere, l’azione degli Ersu di Palermo, Messina ed Enna per contrastare il fenomeno. Mercoledì, a Palermo, sottoscrizione di un Protocollo
20230911 CUG sottoscrizione protocollo OIL_agg

Violenza di genere, l’azione degli Ersu di Palermo, Messina ed Enna per contrastare il fenomeno. Mercoledì, a Palermo, sottoscrizione di un Protocollo

Mercoledì 13 settembre 2023, alle ore 10, presso la Sala Bataclàn della residenza Universitaria San Saverio (Via G.Di Cristina 7, a Palermo), avverrà la sottoscrizione del protocollo d’Intesa per il contrasto ai fenomeni di violenza di genere e per le pari opportunità delle lavoratrici e dei lavoratori in servizio presso gli ERSU di Palermo, Messina ed Enna.

 

A sottoscrivere il documento contro la violenza di genere saranno: Dolores Dessì, presidente del CUG degli ERSU di Enna, di Messina e di Palermo; Francesco Scoma, vice-presidente del CUG della Regione Siciliana; Michele D’Amico, presidente ERSU Palermo; Giovanna Cuttitta, presidente ERSU Messina; Francesco Corsaro, presidente ERSU Enna; Ernesto Bruno, direttore ERSU Palermo; Santi Trovato, direttore ERSU Messina; Filippo Fiammetta, direttore ERSU Enna.

 

Intento dei tre ERSU è di adottare azioni condivise per recepire e fare emergere le segnalazioni di violenza di genere, garantire pari opportunità fra uomo e donna, prevenire fenomeni di mobbing e di qualsiasi forma di discriminazione e/o di violenza psichica per le lavoratrici e i lavoratori e garantire la sicurezza sul posto di lavoro. 

Tra le misure che verranno adottate dagli ERSU: produzione di materiale informativo da divulgare al personale; iniziative formative per i dipendenti sul riconoscimento delle discriminazioni e le varie forme di violenza di genere; creazione di casella di posta elettronica dedicata al ricevimento di segnalazioni; nomina della/del Consigliera/e fiducia; monitoraggio sulle situazioni di violenza/molestie; numero telefonico dedicato.

 

In particolare, il CUG si impegna anche a fornire immediate informazioni alle vittime che dovessero rivolgersi al Comitato, dando indicazioni sui centri antiviolenza di prossimità, per favorire l’incontro tra la vittima e i soggetti che possono tutelarla.

 

Attualmente aderiscono alla Rete dei Comitati unici di garanzia più di trecento pubbliche amministrazioni. I CUG sono organismi previsti dalla legge 183, del 2010, che dispone che le Amministrazioni pubbliche garantiscano “parità e pari opportunità tra uomini e donne e l’assenza di ogni forma di discriminazione, diretta e indiretta relativa al genere, all’età, all’orientamento sessuale, alla razza, all’origine etnica, alla disabilità, alla religione o alla lingua, nell’accesso al lavoro, nel trattamento e nelle condizioni di lavoro, nella formazione professionale, nelle promozioni e nella sicurezza sul lavoro”, nonché un ambiente di lavoro improntato al benessere organizzativo e l’impegno a rilevare, contrastare ed eliminare ogni forma di violenza (anche morale o psicologica) al proprio interno.

Riguardo Redazione

Redazione
Se vuoi collaborare, dando il tuo contributo con articoli, video e fotografie, invia una mail a ufficiostampa@ersupalermo.gov.it indicando nome, cognome, telefono e mail di riferimento e mettendo come oggetto “IoStudioNews”.

Leggi anche

IMG-20240608-WA0003

LE NUOVE ESTETICHE MUSICALI NEL XXI SECOLO, SEMINARI INCONTRI CON MUSICOLOGI E COMPOSITORI

Al Conservatorio Alessandro Scarlatti di Palermo. Giorno Venerdì 14 giugno. Seminario ore 10.00-13.00/ 15.00-18.00 Sala Mannino - Recital ore 18.30 Sala Ferrara. Ingresso libero su prenotazione

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *