Home / #OltreUnipa / Incontinenza. Gestione moderna di un male antico. Un convegno nazionale a Palermo
La presentazione alla Stampa del Convegno sull'incontinenza presso la sede dello Iemest
La presentazione alla Stampa del Convegno sull'incontinenza presso la sede dello Iemest

Incontinenza. Gestione moderna di un male antico. Un convegno nazionale a Palermo

In Italia è un male più diffuso di quanto si creda: dell’incontinenza si parlerà martedì 28 giugno presso la sede dell’Istituto Euro-mediterraneo di Scienza e Tecnologia (in Via Michele Miraglia n. 20) durante un Convegno nazionale.
Francesco Diomede, presidente Finco (Federazione italiana incontinenti) evidenzia che “per incidere davvero sulla qualità della vita dei pazienti e risolvere il problema all’origine è stata depositata una proposta di legge nazionale per allestire dei centri di primo e secondo livello, una sorta di libro guida per il ministero e le regioni che ancora non sanno come gestire il problema. Cateteri e pannoloni, inoltre, comportano anche problemi di smaltimento ambientale”.
“Essendo un fenomeno sommerso, è difficile fare delle stime anche a livello regionale – spiega Bernardo Molinelli, chirurgo della segreteria organizzativa del convegno – ma secondo i dati a disposizione, in Sicilia a soffrire di incontinenza nella fascia di età tra 65 e 69 anni sono circa 7690 donne, mentre gli uomini sono circa 1067. Oltre i 65 anni, invece, la percentuale della popolazione sale del 25%, soprattutto nelle donne”. Preoccupanti i dati sull’incontinenza nei bambini, possibile spia di altre patologie: “L’incontinenza in età scolare riguarda il 5-10% dei bambini siciliani – aggiunge Molinelli – le cause possono riguardare fattori fisici, psicologici, ma anche essere segnali di malattie più gravi come il diabete mellito o patologie del midollo spinale, per questo i sintomi non vanno sottovalutati”.
Di prevenzione e informazione ha parlato il presidente Iemest, Bartolo Sammartino: “Dare informazioni utili per affrontare patologie invalidanti come queste – ha detto – è uno dei compiti del nostro istituto in modo da assicurare una migliore qualità della vita”.
“L’incontinenza non è una condizione alla quale ci si deve rassegnare – precisa Carlo Bargiggia, chirurgo e presidente Aidop, associazione italiana disfunzioni organi pelvici – ma oggi sono a disposizione diverse tecniche anche mini invasive per alleviare questo problema”.  “Per la prima volta in Sicilia – evidenzia il chirurgo Benedetto Di Trapani, vice-presidente A.I.D.O.P., “in occasione della giornata nazionale per la prevenzione e la cura dell’incontinenza, viene organizzato un convegno con la presenza dei massimi esperti nelle nuove metodiche per il trattamento dell’incontinenza, anche con lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica e gli operatori sanitari. Si apre così un nuovo cammino di speranza per tutte quelle persone che, fino a oggi, non hanno avuto risposte terapeutiche esaustive”.

Riguardo dario.matranga

dario.matranga
Dario Matranga, classe '65 palermitano, è il direttore responsabile del giornale IoStudio fondato 2005 . Giornalista professionista, è anche capo Ufficio Stampa dell'Ersu da maggio 2000. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e radiofoniche e ha lavorato in uffici stampa nazionali e internazionali per organizzazioni giovanili e sindacali. E' impegnato anche nel mondo dell'associazionismo sindacale. La mail a cui potete scrivergli è ufficiostampa@ersupalermo.gov.it oppure dario.matranga65@gmail.com

Leggi anche

SMOda 2017.1

Torna SMODA. Appuntamento sabato 14 settembre al Palazzo delle Poste a Palermo

Stanno per arrivare gli Alieni, manca poco… A 50 anni dal primo piede sulla Luna …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *