Home / #DopoLaurea / In arrivo dalla Regione 15 milioni di euro per finanziare i tirocini

In arrivo dalla Regione 15 milioni di euro per finanziare i tirocini

Aumentare l’occupazione giovanile favorendo l’ingresso nel mondo del lavoro è l’intento della Regione Siciliana che vuole sostenere i giovani nella loro formazione professionale con un’  indennità mensile di 600 euro per un massimo di 12 mesi per i tirocini delle professioni ordinistiche. Fino ad oggi gli stage formativi sono sempre stati a titolo gratuito ma fondamentali per imparare il mestiere, fare esperienza acquisendo competenze e conoscenze specifiche nel proprio campo di studio. I 15 milioni, stanziati dalle risorse comunitarie del Fondo Sociale Europeo, permetteranno per almeno il primo anno di “gavetta” di avere una retribuzione che aiuti i giovani a formarsi, aumentando le opportunità di accesso alle libere professioni.

I requisiti fondamentali per il tirocinante sono:
– avere un’ età compresa tra i 18 e i 35 anni;
– essere residente in Sicilia e nella condizione di non occupato;
– avere conseguito un voto di laurea minimo di 90/110 o, per le professioni che richiedono il diploma di scuola superiore, un voto di diploma minimo di 70/100;
– essere iscritto al registro dei praticanti, per le professioni in cui è previsto il tirocinio obbligatorio presso un Ordine o un Collegio professionale, oppure aver conseguito il titolo di studio necessario per l’accesso alle professioni ordinistiche e che si voglia svolgere un’esperienza di apprendimento professionale, nei casi in cui non sia previsto il tirocinio obbligatorio;
– non aver riportato condanne penali e non avere procedimenti penali in corso;
– non avere in corso un contratto di lavoro presso l’ente in cui verrà svolto il tirocinio;
– non essere ancora iscritto all’ordine/collegio/albo al quale il tirocinio si riferisce, né aver superato l’esame di stato per l’iscrizione.

Il tirocinante dovrà presentare la domanda di finanziamento, tramite il soggetto ospitante che può essere un ente pubblico, uno studio professionale o l’impresa che operi sul territorio regionale. Il percorso formativo dei ragazzi verrà seguito da un tutor, che sia iscritto da almeno cinque anni all’ordine o all’albo professionale.
Saranno tre le finestre temporali aperte per la richiesta di accesso:
dal 21 maggio al 30 giugno 2018 per i tirocini avviati entro e non oltre il 15 dicembre 2018;
dal 17 settembre al 30 ottobre 2018 per quelli che partiranno entro e non oltre il 29 marzo 2019;
dal 7 gennaio al 15 febbraio 2019 con inizio entro e non oltre il 28 giugno 2019.
La presentazione della domanda dovrà essere inviata via PEC a dipartimento.lavoro@certmail.regione.sicilia.it a partire dalle ore 8,00 del 21 maggio e fino alle ore 14,00 del 30 giugno 2018.

Per ogni ulteriore informazione è possibile consultare il bando.

Riguardo Alessandra La Marca

Alessandra La Marca

Check Also

resto al sud

Resto al Sud, nuovi incentivi ai giovani per fare impresa nel Mezzogiorno

Per i giovani arriva l’occasione di aprire un'attività imprenditoriale con l’aiuto dello Stato

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *