Home / #ErsuCultura / Arte, il maestro Rizzuti incontra il pubblico nell’ambito della mostra allo Iemest
rizzuti

Arte, il maestro Rizzuti incontra il pubblico nell’ambito della mostra allo Iemest

Quasi trenta sculture, in argilla e intarsiate in legno, realizzate dal maestro Salvatore Rizzuti sono esposte permanentemente presso gli spazi espositivi IEMEST (Via Michele Miraglia, 20 – 90139 Palermo – tel 091.333913) e saranno visitabili, con ingresso gratuito, sino al 29 settembre dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 19.

Giorno giovedì 29 settembre, alle ore 18, a chiusura della mostra, l’autore incontrerà il pubblico e illustrerà le sue opere agli intervenuti. Interverranno il presidente dello IEMEST Bartolo Sammartino, il critico d’arte Aldo Gerbino e il vice-direttore scientifico dell’Istituto Fedele Termini.

Salvatore Rizzuti (Caltabellotta 1949), conseguito il diploma in ‘Scultura’ presso l’Accademia di Belle Arti di Palermo sotto la guida di Silveste Cuffaro e Carmelo Cappello, esordisce, nel 1980, con una personale alla palermitana Galleria “La Tavolozza” presentata da Leonardo Sciascia e Bruno Caruso. Già titolare della Cattedra di Scultura presso l’Accademia del capoluogo siciliano, ha segnato il suo percorso creativo realizzando diversi monumenti pubblici ed allestimenti di pregevoli personali in tutto il territorio nazionale: da Palermo a Torino, da Catania a Milano. Molte le testimonianze critiche: da Leonardo Sciascia a Dario Micacchi, da Franco Grasso a Costanzo Costantini a Giuseppe Frazzetto, Da Enzo Bilardello a Eva Di Stefano a Giovanni Bonanno, da Sergio Troisi a Laura Oddo, da Bruno Caruso ad Aldo Gerbino a Daniela Thomas, da Nicolò D’Alessandro a Mariano Apa. Autore, con i suoi allievi, della ‘Ricostruzione plastica della Tribuna di Antonello Gagini (1998-2000)’, pubblica, per le Edizioni dell’Istituto Poligrafico Europeo (2015), il “Manuale di tecniche della scultura”.

Riguardo Redazione

Redazione
Se vuoi collaborare, dando il tuo contributo con articoli, video e fotografie, invia una mail a ufficiostampa@ersupalermo.gov.it indicando nome, cognome, telefono e mail di riferimento e mettendo come oggetto “IoStudioNews”.

Leggi anche

primavera shima

La pianista Primavera Shima per l’ultimo concerto della stagione di Palermo Classica

Per la rassegna invernale “Passione e Impeto” di Palermo Classica, domenica 7 aprile alle ore 19.15 si terrà il concerto della pianista Primavera Shima, acclamata pianista australiana di fama internazionale, che chiuderà la stagione. Interprete di raffinata tecnica, virtuosismo e riflessione, eseguirà un programma dedicato a P.I. Tchaikovsky, S. Rachmaninov e F. Liszt/Wagner. La rassegna“Passione e Impeto” , in programma dal 16 dicembre al 7 aprile 2019, si svolge all’interno dell’Auditorium San Mattia dei Crociferi, in via Torremuzza 29 alla Kalsa. La chiesa, con l’annesso convento, fu edificata nel 1686 da Giacomo Amato, per i Padri Crociferi, ed è disposta su un lotto stretto e lungo. Il prospetto sulla via Torremuzza unisce al rigore tardo-rinascimentale il vigore plastico delle membrature in pietra; sopra il portale principale è un medaglione con l’immagine in stucco di S. Mattia. Presenta una forma particolarmente rara: ha pianta ottagonale coperta da grande cupola. L’edificio conventuale e la chiesa, dal 1886 sono passati di proprietà al Comune e sono stati adibiti ad uffici, oltre ad ospitare mostre ed eventi culturali.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *