Home / #Mondo / Astronomia, 100 Years Under One Sky a Bruxelles
Palais d’Academies, Bruxelles, ospita  100 Years Under One Sky meeting held on 11–13 April 2019.
Palais d’Academies, Bruxelles, ospita 100 Years Under One Sky meeting held on 11–13 April 2019.

Astronomia, 100 Years Under One Sky a Bruxelles

L’ Unione Astronomica Internazionale 1919-2019 (IAU) terrà l’incontro 100 Years Under One Sky , dall’11 al 13 aprile 2019, presso il Palazzo delle Accademie.

L’IAU sta organizzando una celebrazione di un anno per evidenziare come il secolo scorso si stato il secolo delle scoperte astronomiche e per supportare e migliorare l’uso dell’astronomia come strumento per l’educazione e lo sviluppo.

Le attività si svolgono a livello locale, regionale e globale, e mirano  a connettere la comunità astronomica globale, le organizzazioni scientifiche nazionali, le società, i decisori politici, gli studenti, le famiglie e il pubblico in generale. Finora, oltre 2500 eventi e attività sono stati registrati ufficialmente in più di 100 paesi / regioni come parte delle celebrazioni. Trova maggiori informazioni qui .

Saranno ospitate sessioni dedicate a rappresentanti di alto livello e importanti astronomi. Un’attenzione particolare sarà l’astronomia per la diplomazia e la pace, lo sviluppo, l’educazione,  le arti e il suo coinvolgimento nel settore dell’alta tecnologia. Il programma completo dell’evento può essere trovato qui .

Tra i relatori figurano i premi Nobel Ben Feringa (Centro per la chimica dei sistemi, Università di Groningen) e Brian Schmidt (Università nazionale australiana), Chiaki Mukai (Astronauta JAXA e Vicepresidente dell’Università di Scienze di Tokyo), John Grunsfeld (Astronauta NASA), Jean- Eric Paquet (Direttore generale della Ricerca e dell’innovazione per la Commissione europea), Phil Mjwara (Direttore generale del Dipartimento di scienza e tecnologia del Sudafrica), Maria Popova (Astrofisica e autore, BrainPickings.org) e Ewine van Dishoeck (Presidente IAU , Kavli Prize Laureate e Leiden University Professor).

Sarà disponibile anche la mostra IAU100 Above and Beyond : un modesto tentativo di navigare attraverso alcune delle conquiste più importanti e spettacolari dell’astronomia moderna, avvicinandole al pubblico. La mostra itinerante è stata presentata in anteprima all’Assemblea generale della IAU a Vienna, in Austria, e da allora è stata in tournée nel suo formato originale visitando varie città in tutta Europa.

Sabato 13 aprile 2019, l’IAU terrà il suo primo evento per gli astrofili. Il programma ispiratore per l’ intera giornata includerà contributi di astronomi dilettanti, discussioni su collaborazioni pro-am e progetti di citizen science, e scienziati rinomati coinvolti in argomenti caldi dell’astronomia. L’evento Flagship si concluderà con osservazioni astronomiche pubbliche nel centro di Bruxelles.

L’IAU è l’organizzazione astronomica internazionale che riunisce oltre 13 500 astronomi professionisti provenienti da oltre 100 paesi in tutto il mondo. La sua missione è promuovere e salvaguardare l’astronomia in tutti i suoi aspetti, compresa la ricerca, la comunicazione, l’educazione e lo sviluppo, attraverso la cooperazione internazionale. L’IAU funge anche da autorità riconosciuta a livello internazionale per l’assegnazione delle designazioni ai corpi celesti e alle caratteristiche di superficie su di essi. Fondata nel 1919, l’IAU è il corpo professionale più grande del mondo per gli astronomi.

Consulta il Sito ufficiale IAU100

Riguardo dario.matranga

dario.matranga
Dario Matranga, classe '65 palermitano, è il direttore responsabile del giornale IoStudio fondato 2005 . Giornalista professionista, è anche capo Ufficio Stampa dell'Ersu da maggio 2000. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e radiofoniche e ha lavorato in uffici stampa nazionali e internazionali per organizzazioni giovanili e sindacali. E' impegnato anche nel mondo dell'associazionismo sindacale. La mail a cui potete scrivergli è ufficiostampa@ersupalermo.gov.it oppure dario.matranga65@gmail.com

Leggi anche

i-10-paesi-dove-e-piu-facile-trovare-un-lavoro-in-europa

Corpo europeo di solidarietà, le nuove opportunità per i giovani nel 2020

La Commissione europea ha pubblicato un invito a presentare proposte per il 2020 relativo al corpo europeo di …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *