Home / #Mondo / Grazie al Rotary, parte il progetto Tagliavia per la Missione Speranza e Carità
Cerimoniale rotariano

Grazie al Rotary, parte il progetto Tagliavia per la Missione Speranza e Carità

Sarà presentato lunedì 29 ottobre alle ore 11 , con una conferenza stampa presso la “Cittadella del Povero e della Speranza”, in via Decollati, nella chiesa Casa di Preghiera per tutti i Popoli, il “Progetto Tagliavia” (frazione di Monreale), per il miglioramento e il potenziamento della produzione agricola e casearia in favore dei disagiati della Missione di Speranza e Carità di Biagio Conte.

 

Il Progetto è stato promosso dai Rotary Club Palermo Agorà (capofila del progetto), Palermo Ovest, Palermo Nord, Cefalù, Baia dei Fenici e ha ottenuto la Sovvenzione della Rotary Foundation per l’area Sviluppo Economico e Comunitario.

Alla conferenza stampa saranno presenti le autorità rotariane: Giombattista Sallemi, governatore Distretto 2110; Maurizio Triscari, past governor e presidente della commissione Rotary Foundation. Insieme a loro i presidenti di tutti i Rotary Club proponenti.

Inoltre, parteciperanno l’assessore alla Cittadinanza Solidale Giuseppe Mattina, delegato dal sindaco di Palermo Leoluca Orlando; Fabrizio Micari, rettore dell’Università degli Studi di Palermo; Don Pino Vitrano, responsabile della missione Speranza e Carità di Biagio Conte.

Riguardo Redazione

Redazione
Se vuoi collaborare, dando il tuo contributo con articoli, video e fotografie, invia una mail a ufficiostampa@ersupalermo.gov.it indicando nome, cognome, telefono e mail di riferimento e mettendo come oggetto “IoStudioNews”.

Leggi anche

unnamed

LIRICA, LES VÊPRES SICILIENNES INAUGURA LA STAGIONE 2022 DEL TEATRO MASSIMO

Omer Meir Wellber ed Emma Dante interpretano l’opera nella versione francese in cinque atti. In scena un cast di rilievo capitanato nella serata inaugurale da Erwin Schrott. Nei ruoli principali Selene Zanetti e Leonardo Caimi che debuttano nel ruolo. La “prima” di giovedì 20 gennaio, ore 19:00, sarà trasmessa in diretta da ARTE.tv e dalla webTv del Teatro Massimo. Repliche fino al 26 gennaio

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *