Home / #Mondo / Continuation, No Revolution. A Padova, il 25 marzo, con APRE
MSCA

Continuation, No Revolution. A Padova, il 25 marzo, con APRE

Verso Horizon Europe per mettere al centro il programma Marie Sklodowska-Curie Actions (MSCA) nella futura programmazione europea in Ricerca e innovazione (R&I).

Questo tema sarà al centro di un dibattito pubblico lanciato dall’Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea, APRE, e aperto al confronto in una giornata evento organizzata in collaborazione con l’Università degli Studi di Padova, l’Università Ca’ Foscari di Venezia e la Commissione europea.

Il programma MSCA, che finanzia tutte le aree scientifiche e di ricerca, ha come protagonisti tutti gli attori coinvolti nella ricerca e innovazione: obiettivo della giornata è di far incontrare i rappresentanti italiani con i rappresentanti istituzionali europei e nazionali per affrontare un concetto di fondo: “Continuation, No Revolution”.

Come cambiare e cosa cambiare per riuscire a rendere questo strumento più efficace per promuovere la crescita culturale dei nostri ricercatori e il loro inserimento in ambito R&I?

La registrazione è possibile al seguente link: https://bit.ly/2XcTTLK

Guarda il programma dell’iniziativa.

Per maggiori informazioni : msca@apre.it

programma Padova 25 marzo

Riguardo dario.matranga

dario.matranga
Dario Matranga, classe '65 palermitano, è il direttore responsabile del giornale IoStudio fondato 2005 . Giornalista professionista, è anche capo Ufficio Stampa dell'Ersu da maggio 2000. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e radiofoniche e ha lavorato in uffici stampa nazionali e internazionali per organizzazioni giovanili e sindacali. E' impegnato anche nel mondo dell'associazionismo sindacale. La mail a cui potete scrivergli è ufficiostampa@ersupalermo.gov.it oppure dario.matranga65@gmail.com

Leggi anche

EUCYS

Con la FAST alla ricerca dei futuri scienziati

La manifestazione I giovani e le scienze promuove e valorizza le competenze e le potenzialità scientifiche e tecnologiche dei ragazzi d’Italia, offrendo loro le più significative opportunità per confrontarsi, crescere e realizzarsi nella scienza e nelle sue applicazioni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *