Home / #Ambiente / CasaRinnovabile in Italia, un’iniziativa di Altronsumo
AC-casarinnovabile_sicilia-250918-1200x1700px

CasaRinnovabile in Italia, un’iniziativa di Altronsumo

“CasaRinnovabile: risparmio, efficienza, energia” è il tema che sarà affrontato venerdì 12 ottobre alle 16.30, presso l’ex Noviziato dei Crociferi, da esperti del settore.

Interverranno Domenico Prisinzano (ENEA Palermo), Antonio Mazzon (Energy Manager Comune di Palermo), Gianfranco Rizzo (docente di Fisica Tecnica e Ambientale UNIPA), Riccardo Di Grusa (Altroconsumo Sicilia) e Marialuisa Villa (Relazioni Esterne Altroconsumo).

Nell’ambito della sua missione di sensibilizzazione e di informazione dei consumatori affinché possano fare scelte di consumo etiche, consapevoli, responsabili e sostenibili, Altroconsumo ha promosso, insieme ad altri partner europei, il progetto Clear 2.0, CasaRinnovabile in Italia, finanziato dalla Unione Europea nell’ambito dei progetti HORIZON 2020.

Un progetto che si propone di promuovere l’adozione di soluzioni e tecnologie che sfruttano l’energia rinnovabile, fornendo a tutti i cittadini europei informazioni puntuali affinché possano adottarle nella propria casa e divenire i primi ambasciatori dell’energia verde verso gli altri cittadini.

AC-casarinnovabile_sicilia-250918-1200x1700px

Riguardo dario.matranga

dario.matranga
Dario Matranga, classe '65 palermitano, è il direttore responsabile del giornale IoStudio fondato 2005 . Giornalista professionista, è anche capo Ufficio Stampa dell'Ersu da maggio 2000. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e radiofoniche e ha lavorato in uffici stampa nazionali e internazionali per organizzazioni giovanili e sindacali. E' impegnato anche nel mondo dell'associazionismo sindacale. La mail a cui potete scrivergli è ufficiostampa@ersupalermo.gov.it oppure dario.matranga65@gmail.com

Leggi anche

Macro-Regione del Mediterraneo Occidentale

Il Parlamento Europeo accelera l’adozione del Certificato verde digitale

Per facilitarne l’adozione entro l'estate, i deputati hanno deciso di applicare la procedura d’urgenza al Certificato verde, per permettere una circolazione sicura durante la pandemia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *