Home / Tag Archives: Fondazione Teatro Massimo

Tag Archives: Fondazione Teatro Massimo

La stagione estiva del Teatro Massimo di Palermo

ph © rosellina garbo 2018

Un’estate che si apre nel segno di Rossini e di Verdi e della danza, con il ritorno in luoghi che sono già stati sede degli appuntamenti estivi del Teatro Massimo di Palermo nella scorsa stagione, consolidando i rapporti istituzionali e le collaborazioni già intessuti; ma anche un’estate che porterà l’Orchestra del Teatro Massimo al prestigioso Festival di Ravello, dove è stata invitata a suonare diretta da Gabriele Ferro. Una stagione estiva inoltre che vedrà impegnate tutte le formazioni del Teatro: Orchestra, Coro, Corpo di ballo, senza dimenticare i più giovani, cioè il Coro di voci bianche, la Cantoria e la Massimo Kids Orchestra, per i quali è in previsione anche un fitto calendario di appuntamenti che li vedranno esibirsi a Palermo e in Sicilia.

Leggi

“Pagliacci” torna in scena al Teatro Massimo, dal 15 al 23 giugno.

ph © rosellina garbo 2019

Torna in scena al Teatro Massimo dal 15 al 23 giugno l’opera Pagliacci di Ruggero Leoncavallo con la regia di Lorenzo Mariani, scene e costumi di Maurizio Balò, la coreografia di Luciano Cannito ripresa da Luigi Neri e le luci curate da Roberto Venturi, in un allestimento del Teatro Massimo. Il direttore Daniel Oren salirà nuovamente sul podio dell’Orchestra del Teatro Massimo, tornando a Palermo dopo il grande successo de La bohème che ha concluso la stagione 2018, e per la recita del 21 giugno Alessandro d’Agostini, che nella scorsa stagione ha diretto al Teatro Massimo L’elisir d’amore.

Leggi

Si chiude, con grandi risultati, il bilancio 2018 del Teatro Massimo

© rosellina garbo

Il bilancio 2018 del Teatro Massimo di Palermo, chiuso con un utile netto di 87.125 euro, è stato approvato il 30 aprile dal Consiglio di indirizzo composto dal presidente Leoluca Orlando, dal vicepresidente Leonardo Di Franco, dai consiglieri Anna Sica, Daniele Ficola ed Enrico Maccarone e dal sovrintendente Francesco Giambrone. È il sesto bilancio consecutivo in utile, a conferma della condizione di stabilità dei conti consolidata negli anni attraverso politiche coerentemente finalizzate al contenimento dei costi e all’incremento dei ricavi propri, grazie ad azioni centrate sull’aumento della produttività e del riempimento delle sale e sul progressivo coinvolgimento di nuovi partner privati.

Leggi

La prima volta di Idomeneo al Teatro Massimo

ph © rosellina garbo 2019

Al Teatro Massimo di Palermo va in scena il 18 aprile alle 20.30 ,per la prima volta , Idomeneo di Wolfgang Amadeus Mozart. L’opera vedrà sul podio della direzione Daniel Cohen, che al Teatro Massimo ha giàdiretto A Midsummer Night’s Dream di Britten, e sarà presentata nella regia, scene e costumi di Pier Luigi Pizzi. L'allestimento sarà quello creato per il Teatro delle Muse di Ancona, regista collaboratore e light designer Massimo Gasparon, movimenti scenici curati da Deda Cristina Colonna.

Leggi

Sabato 9 marzo Omer Meir Wellber dirige il primo concerto della stagione sinfonica del Teatro Massimo di Palermo.

Omer Meir Wellber (c)Wilfried Hösl

Sabato 9 marzo alle ore 20.30 inaugurazione della stagione concertistica sinfonica nella Sala Grande del Teatro Massimo: l’Orchestra e il Coro del Teatro Massimo saranno diretti da Omer Meir Wellber, Maestro del Coro sarà Piero Monti. In programma l’ouverture dall’opera La sposa dello zar di Nikolaj Rimskij-Korsakov, il Concerto in Do maggiore per pianoforte e orchestra n. 3 op. 26 di Sergej Prokofiev con il pianista Daniel Petrica Ciobanu e la cantata per mezzosoprano, coro e orchestra di Aleksandr Nevskij con il mezzosoprano Ekaterina Sergeeva. Un programma interamente russo che si apre con l’ouverture di una delle opere più drammatiche di Rimskij-Korsakov, La sposa dello zar. Il Terzo concerto in Do maggiore per pianoforte e orchestra op. 26 di Sergej Prokofiev – composto nell’arco di diversi anni mentre il compositore si trovava prima in Francia e poi negli USA dopo aver lasciato la Russia a seguito della rivoluzione bolscevica – fu scritto per assicurare a Prokofiev un repertorio con cui presentarsi come pianista al pubblico americano, che ne apprezzava le doti di esecutore dalle “mani d’acciaio”. La Cantata Aleksandr Nevskij risale invece alla fine degli anni ’30, dopo il ritorno di Prokofiev in Russia: nata dalla colonna sonora scritta nel 1938 per il film di Sergej Eizenstejn, la cantata rappresenta la sofferenza e la voglia di rivalsa del popolo russo contro gli invasori mongoli e teutonici della metà del XIII secolo, argomento di attualità negli anni che preludevano alla seconda guerra mondiale, quando l’Unione sovietica era oggetto delle mire espansionistiche della Germania; particolarmente intensa è la sezione in cui interviene la voce del mezzosoprano, una donna che si muove sul campo di battaglia cercando il proprio uomo tra i cadaveri.

Leggi

Trionfo per Mariella Devia al Teatro Massimo di Palermo

ph © rosellina garbo 2019

Mercoledì 30 gennaio alle ore 20.30 nella Sala Grande del Teatro Massimo di Palermo applauditissimo recital del soprano Mariella Devia, accompagnata al pianoforte da Giulio Zappa. Si è concluso così, con grande successo, il primo appuntamento della nuova stagione 2019 di concerti di canto e pianoforte del Teatro Massimo. Il concerto di Mariella …

Leggi

#Antropocene. Al Teatro Massimo, con uno switch (off o on) va in scena la sintesi di un’era

#Antropocene

Lo spettacolo #Antropocene in replica oggi al Teatro Massimo porta in scena la nevrosi di ogni utente di fronte alla disfunzione tecnologica e chiede allo spettatore come reagirebbe nel caso di un "Internet down". Fedelmente alla propria mission il Teatro Massimo porta in scena l'arte che rinnovando sè stessa "rinnova i popoli e ne rivela la vita". In questo caso, un vero peccato perdersi la rivelazione di un'opera da diffondere e ripetere.

Leggi