Home / #ErsuCultura / “Vite deviate”: le riprese di un film con regia e cast made in Sicily
faraci

“Vite deviate”: le riprese di un film con regia e cast made in Sicily

Volgono a conclusione le riprese del progetto televisivo Vite deviate, film prodotto e diretto da Angelo Faraci, frutto di un’ idea dell’attore Salvatore Di Stefano, che sarà parte del cast insieme ad alcuni volti noti e giovani promesse del cinema siciliano.

vite-deviateAngelo Faraci, nonostante la sua giovane età, vanta numerosi premi importanti, tra cui la Targa D’Argento Attore/Regista 2016 e la partecipazione alla ministerie trasmessa su RaiUno “Boris Giuliano”, alla fiction “Squadra Antimafia” e a numerosi altri set. A breve lo vedremo anche accanto a Fiorello nella nuova miniserie “Chiedilo al Mare”. In questa produzione ha però deciso di dare spazio a giovani talentuosi siciliani, a “giovani che non hanno ancora avuto spazio per farsi conoscere”. Non mancano, però, volti noti come la conduttrice siciliana Patrizia Tirendi. Il film sarà incentrato su tematiche sociali e, come dichiara Faraci, il suo intento è quello di “lanciare un messaggio agli spettatori più giovani affinché si sottraggano a una cultura dell’illegalità troppo spesso dilagante e che spesso vede coinvolte anche le famiglie”. Mafia, amore, voglia di combattere e profumo di legalità: sono questi gli ingredienti di una trama profonda e per nulla scontata dell’ambizioso progetto completamente made in Sicily che è stato già accettato da circuiti televisivi regionali e nazionali.

Il film si inserisce nel Progetto Legalità sul Territorio. La vicenda narrata prende spunto da fatti realmente accaduti ed “è una storia che vuole testimoniare quanto sia importante per i giovani, oggi, non seguire la via della criminalità ma scegliere la legalità, sempre, in qualsiasi modo, anche a costo di andare contro tutto e tutti”, come spiega il regista Faraci. Le riprese sono già in corso e il film sarà nelle sale il prossimo anno.

Riguardo Eliseo Davì

Eliseo Davì
Ho scritto un romanzo storico, "Societas", edito da BookSprint Edizioni. Sono Direttore del blog di informazione online "Il giornale di Isola" e ho collaborato con "L'ora". E nel frattempo studio, frequentando la facoltà di Giurisprudenza di Palermo.

Leggi anche

Nilde

Nilde, la mostra fotografica contro la violenza sulle donne

Lunedì 25 novembre (Giornata Mondiale per l’eliminazione della violenza contro le donne) si inaugurerà al Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Palermo(via Maqueda, 172), alle ore 17:00, la mostra fotografica “Nilde”. Un momento di denuncia su un tema purtroppo molto attuale, la violenza sulle donne, che drammaticamente si ripropone con una sempre crescente frequenza. La mostra potrà essere visitata sino al 29 novembre (dalle ore 8:00 alle ore 19:00). Al progetto, diretto da Federica Palmeri e prodotto da ReAzione Giurisprudenza, hanno aderito Amnesty International e l’assemblea nazionale Non una di meno. All’evento sarà presente Letizia Battaglia, figura centrale della fotografia internazionale, che esporrà una foto che immortala Franca Rame negli anni successivi alla violenza sessuale subita nel 1973.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *