Home / #Mondo / Viaggia low cost con ‘Poracci in viaggio’
logo con scritta sfondo trasparente e bandiera ita scalata

Viaggia low cost con ‘Poracci in viaggio’

La nuova frontiera dei viaggi low cost, sempre più 2.0 e alla portata di tutti. Nasce ‘Poracci in viaggio’ dall’idea di Alessia e Nello, giovane coppia napoletana che ha messo su un blog e una relativa pagina Facebook, per condividere le migliori offerte del web per voli e Hotel, in Italia e all’estero.
La pagina Facebook ha poco più di due mesi e conta già 29.000 seguaci.

Siamo studenti con la passione del viaggiare e ci piace condividere con voi le migliori occasioni del web per voli e hotel, in Italia e all’estero, cercando tra centinaia di annunci nei migliori siti di turismo online– scrivono nella presentazione del blog- Non siamo un’agenzia di viaggio, e questo è da sottolineare, ma vogliamo dimostrare al mondo che budget ridotti non sono un ostacolo per chi desidera ardentemente prendere l’aereo ed esplorare nuove realtà.

Nello mi ha gentilmente parlato di come è nata la loro idea e di come è stata sviluppata:

Io mi chiamo Nello, ho 20 anni e sono uno studente di Ingegneria, la mia ragazza si chiama Alessia, ha 21 anni e studia Medicina. Insieme gestiamo pagina e blog. Siamo entrambi di Napoli.
Stiamo cercando di pubblicizzare il progetto entrando in tutti i gruppi di Italia che riusciamo a raggiungere. Facebook richiede troppi soldi per la sponsorizzazione. Alla fine non lo facciamo per lavoro, ma per gioco. Questo è il motivo per cui abbiamo un sito del tipo “.blogspot” e non con dominio privato. La nostra priorità è comunque l’università.

Abbiamo cominciato non appena ci è venuta l’idea, il 14 settembre. Alessia ha sempre avuto questa bravura nel trovare occasioni per viaggi low cost. Tanto è vero che grazie a lei, compiuti 18 anni, ho iniziato a viaggiare e conoscere le prime capitali europee. Riusciva a trovare voli eccezionali, ma soprattutto Hotel scontati in ottime posizioni. I nostri amici non credevano che riuscissimo a viaggiare spendendo così poco, considerando la qualità dei posti in cui soggiornavamo. 
Già loro iniziarono a chiederci qualche consiglio per risparmiare, e viaggiando con noi non si sono mai lamentati.

Siamo stati molto fortunati nel trovare il nome giusto per attirare l’attenzione, magari anche in maniera simpatica, e grazie a Facebook, entrando principalmente in gruppi universitari per parlare del nostro progetto, siamo riusciti ad attrarre persone. Ogni giorno veniamo contattati da decine di ragazzi e non in cerca di Hotel o consigli, e la cosa ci rende molto orgogliosi. All’inizio le persone erano molto titubanti nel credere che fosse tutto reale, oggi a distanza di due mesi ormai hanno capito che ci si può fidare di noi.

Ho letto i commenti delle agenzie di viaggio, che, senza mezzi termini, vi chiamano ‘abusivi’. Come vi ponete riguardo a questo aspetto?

Capiamo che un agente di viaggio che fa questo di mestiere possa avere dei dubbi all’inizio guardando la nostra pagina. Ma noi non facciamo assolutamente nulla di abusivo, non siamo un’agenzia di viaggio. Non facciamo altro che selezionare i migliori voli per una data meta abbinandoci il miglior Hotel, selezionato per punteggi, recensioni, posizione e prezzo. Effettuiamo queste ricerche consultando i più importanti siti di turismo online, come Booking, Amoma, Venere, Expedia, Easyjet, Ryanair. Insomma i Top del settore. Condividiamo quello che troviamo su pagina e blog, mettendolo a disposizione di chiunque.
 Abbiamo deciso di creare questo progetto perché sono sempre più le persone che preferiscono prenotare online, ma che non sanno come muoversi tra i vari siti e scegliere magari un Hotel vantaggioso tra centinaia di soluzioni disponibili.

La loro storia:

E’ divertente la storia di come è effettivamente nato ‘Poracci In Viaggio’. In pratica Alessia, così dal nulla, durante una delle nostre interminabili telefonate giornaliere, mi chiese se avessi voluto aprire insieme a lei un blog in cui raccogliere tutte le offerte che trovava per viaggi in Europa (visto che non potevamo approfittarne noi) per dare alle persone la possibilità, magari, di coglierle e partire.

Io ho accettato all’istante. Dopo un paio di giorni di meditazione ho scelto il nome, lei ha creato il logo e abbiamo creato account, blog e pagina. Durante le prime settimane ci siamo divisi i compiti: lei pubblicava le offerte, io studiavo un po’ di HTML e mi dedicavo alla sponsorizzazione della pagina e al miglioramento del blog che all’inizio era un vero disastro.
Ci abbiamo impiegato poco più di un mese per essere ufficialmente pronti, abbiamo modificato il blog a dovere e abbiamo trovato il nostro modus operandi.

Diciamo che da subito, dopo aver pubblicato il primo post nel primo gruppo, abbiamo immediatamente iniziato a ricevere commenti positivi (a parte quelli dei tour operator di cui ti parlavo prima..) e like. Nelle prime due settimane siamo arrivati da 0 a 10’000 like, la cosa ci ha convinto del fatto che stessimo procedendo nel modo giusto. In due mesi abbiamo ricevuto circa 120 recensioni di cui il 99,9 % di 5/5 stelle. La cosa ci ha fatto enormemente piacere. La strada della semplicità si è rivelata la migliore. Abbiamo ottimizzato il blog per essere responsive, cioè adattabile a qualsiasi dispositivo. Il menu è estremamente semplice, una volta entrati nelle offerte gli utenti non devono fare altro che cliccare sui link, visionare tutte le info e nel caso prenotare.

Con ‘Poracci in viaggio’ girare il mondo diventa alla portata di tutti. Alessia e Nello sono a disposizione per consigli su qualsiasi meta turistica, ma anche per chiarimenti o dubbi, al sito http://poracciinviaggio.blogspot.it

Riguardo Gaia Butticè

Gaia Butticè
Nata ad Agrigento il 12/03/1991, vivo tra Favara e Palermo. Ho una laurea in Lettere e sono al momento iscritta al secondo anno di Filologia moderna e italianistica

Check Also

pianeta terra

Buon 2019, con un pensiero rivolto a tutti i bambini del mondo

La redazione di Iostudio rivolge a tutti un augurio di buon 2019, con un pensiero …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *