Home / #IoDicoLaMia / Vecchioni all’università: non amo questa Sicilia che si butta via.
vecchioni

Vecchioni all’università: non amo questa Sicilia che si butta via.

“Credete che sia qua soltanto per sviolinare? No, assolutamente. Esordisce così il cantautore Roberto Vecchioni all’incontro “Mercanti di luce,narrare  la bellezza tra padri e figlitenuto presso l’aula magna di Ingegneria dell’università degli studi di Palermo.  

“Arrivo dall’aeroporto, entro in città- continua Vecchioni– e praticamente ci sono 400 persone su 200 senza casco e in tutti i posti ci sono tre file di macchine in mezzo alla strada e si passa con fatica. Questo significa che tu non hai capito cos’è il senso dell’esistenza con gli altri. Non lo sai, non lo conosci. È inutile che ti mascheri dietro al fatto che hai il mare più bello del mondo. Non basta, sei un’isola di merda”.
Ed ha continuato a rincarare la dose:<< 
La filosofia e la poesia antiche hanno insegnato cos’è la bellezza e la verità, la non paura degli altri, in Sicilia questo non c’è, c’è tutto il contrario. E mi sono chiesto, prima di arrivare qui, se dovevo dirle queste cose a voi ragazzi >>.
Non amo la Sicilia che rovina la sua intelligenza e la sua cultura, le sue coste ha concluso -, quando vado a vedere Selinunte, Segesta e altri posti di questo tipo non c’è nessuno. Non amo questa Sicilia che si butta via, che non si difende”.

Le parole del cantautore hanno certamente scosso e imbarazzato il pubblico presente. Qualche giovane rideva, altri, seduti in prima fila, hanno lasciato il posto e sono andati via. Le dichiarazioni hanno aperto una bufera sui social network dove politici, studenti, cittadini si sono dichiarati chi a favore chi contro il cantautore lombardo.
«È stata una provocazione d’amore» risponde il cantautore insegnante scrittore sepolto da una valanga di mail, di post, di polemiche e consensi. «Volevo suscitare la reazione dei siciliani che non devono rassegnarsi al degrado. Le colpe non si possono sempre dare a Roma, allo Stato. Questa Sicilia la vedono tutti com’è, fa male al cuore che nell’isola con le più grandi intelligenze del mondo il senso civico non sia alla stessa altezza».

A difesa di Vecchioni è sceso in campo il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando affermando sul suo profilo fb :«Conferma di essere un grande amico della Sicilia e dei siciliani. Con le sue parole ci ha ricordato che la Sicilia merita molto di più e molto di meglio di ciò che ha oggi. Chi punta l’attenzione su alcune parole forti e colorite usate dal cantautore fa come chi, davanti al dito che indica la luna, si concentra sul dito»

Riguardo Angelo Casano

Angelo Casano
Nato a Pantelleria il 12-11-1991, studente presso il corso di laurea in medicina e chirurgia dove ha ricoperto la carica di rappresentante del corso di studi. Scrive anche per il blog www.agorapnl.it e www.infouni.it

Leggi anche

led lights

Arte moderna, nuove forme futuristiche di espressione estetica

Una delle principali caratteristiche della magnificenza dell’uomo è definita nella sua peculiarità di produttività infinita, …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *