Home / #CampusLife / Uniroom, il nuovo portale che aiuta gli studenti a trovare un alloggio

Uniroom, il nuovo portale che aiuta gli studenti a trovare un alloggio

Finite le vacanze estive, per gli studenti fuori sede è tempo di cercare casa. E’ sempre stata una lunga ed estenuante impresa trovare l’appartamento giusto, la stanza non troppo piccola, la cucina abitabile, per non parlare dei coinquilini. Da oggi a Palermo sarà più semplice la ricerca, grazie ad Uniroom, il nuovo portale che aiuta gli studenti a cercare un alloggio. Alessio Circhirillo e Vito Cortese sono i due ideatori, iscritti al corso triennale di Economia e Finanza all’Università Degli Studi di Palermo, che da poco più di un mese hanno messo online Uniroom, trasformando un loro hobby in lavoro.

“L’idea è nata tra i banchi dell’Università – come racconta Vito Cortese, uno dei due giovani – ci siamo accorti che c’erano molte lamentele tra gli studenti che non riuscivano a trovare casa facilmente, in quanto dovevano spostarsi per la città alla ricerca di volantini, – continua lo studente spiegando come si perda tempo a spulciare tra gli annunci obsoleti che girano sui social. Il portale consente di fare una ricerca specifica selezionando alcune parole chiave come il quartiere, ad esempio: via ernesto basile, corso tukory, via maqueda. I vari appartamenti disponibili si possono individuare sulla mappa della città e poi selezionare quello interessato.

Il progetto si evolverà, come spiega Vito – “ abbiamo già un business plan che contiene una vision di uniroom abbastanza allettante e che, come da nostro impegno e promessa, servirà ad aiutare gli studenti di Palermo. È nostra prerogativa cercare di aiutare anche gli studenti degli altri atenei italiani.” Il giovane fuori sede potrà così trovare più velocemente e con meno fatica una casa che rispecchi le sue necessità senza togliere troppo tempo allo studio.

Riguardo Alessandra La Marca

Alessandra La Marca

Leggi anche

IMG-20190412-WA0007

“Cittadinanza è partecipazione”, un seminario a Giurisprudenza mercoledì 17 aprile

Nasce dall’idea di due giovani studenti di Giurisprudenza, Giuseppe Verrigno ed Emanuele Cocchiara, l’associazione Politeia. Il progetto si basa sulla convinzione che sia compito di ogni cittadino sensibilizzare la collettività sui temi cruciali per la vita della comunità stessa, fornendo informazioni e strumenti per poter comprendere e decifrare al meglio le questioni e gli interrogativi del nostro tempo. Giorno 17 aprile alle ore 11:00 nell’Aula Magna Ex Facoltà di Giurisprudenza (via Maqueda n.172) si svolgerà il seminario conclusivo dell’anno 2018/19. L’incontro, dal titolo “Cittadinanza è partecipazione”, avrà ad oggetto il tema che ha legato gli incontri svolti in questi mesi negli istituti secondari di secondo grado della città di Palermo, ossia l'importanza della partecipazione dei giovani cittadini alla vita della comunità in cui abitano.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *