Home / #CampusLife / Unipa sempre più internazionale: a Palermo la Giornata della Biomedicina e delle Neuroscienze
capp

Unipa sempre più internazionale: a Palermo la Giornata della Biomedicina e delle Neuroscienze

Nell’ambito degli eventi legati a Palermo città universitaria, si svolge oggi a palazzo Steri una Giornata di studi sulla biomedicina e le neuroscienze. L’occasione è il conferimento del prestigioso University Prize al professore Giulio Taglialatela e il completamento del dottorato di ricerca in convenzione con l’università texana di Galveston dei giovani dottorandi palermitani.

Ad aprire la giornata di studi Francesco Lo Piccolo, delegato alle attività connesse ai dottorati di ricerca, portando i saluti del rettore e presentando il programma, espressione di vivacità di ricerca e rapporti con università straniere. “Questo dottorato così come la giornata tutta, è in linea con le politiche di internazionalizzazione che rendono Unipa sempre più competitiva e degna di riconoscimento” .

Interazione e confronto nel mondo, ricerca scientifica al pari delle università straniere. L’università di Palermo cresce e si pone come ateneo scelto per gli studi internazionali di qualità.

La parola a Giovanni Zummo, direttore del dipartimento di Biomedicina sperimentale e Neuroscienze cliniche: “esempio di questo nuovo volto dell’università è il premio che conferiremo al prof. Giulio Taglialatela  che ha permesso di allargare la nostra visione internazionale. Fondamentale questo in un momento in cui siamo incapaci di tenerci a casa i nostri giovani. Questo non è invito ad andarvene ma a resistere. Essenziale imparare fuori, fare pratica, acquisire nuove conoscenze e tornare a dare apporto alla crescita del nostro Paese“.

Felicia Farina, coordinatore del dottorato di ricerca internazionale in Biomedicina e Neuroscienze, dà ufficialmente inizio alla giornata spiegando che “i dottorandi hanno usufruito della convenzione con l’università di Galveston, in Texas, che ha dato modo loro di crescere e migliorare. Chi fuori per 18 mesi, chi per 2 anni, l’esperienza internazionale ha dato modo di mostrare competenze e preparazione”

Ma la giornata di studi è ancora in evoluzione pomeriggio gli esami finali del dottorato di ricerca internazionale in Biomedicina e Neuroscienze cui hanno preso parte dottorandi provenienti da Italia, Usa, Gran Bretagna, Serbia, Olanda, Polonia, Libano.

E, infine, alle ore 17,30, verrà conferito il “Palermo University Prize” a Giulio Taglialatela anatomista e neuroscienziato della University of Texas Medical Branch impegnato in prima linea nella ricerca scientifica e in particolare sul fronte delle malattie neurodegenerative.

Alle 17,45 la lettura magistrale su “Brain resilience as a novel therapeutic approach for Alzheimer’s Disease” tenuta dal professor Giulio Taglialatela (UTMB Galveston, TX).

 

Riguardo Gaia Butticè

Gaia Butticè
Nata ad Agrigento il 12/03/1991, vivo tra Favara e Palermo. Ho una laurea in Lettere e sono al momento iscritta al secondo anno di Filologia moderna e italianistica

Leggi anche

world_press_photo_palermo_980

Per il terzo anno a Palermo il WORLD PRESS PHOTO

Gli scatti del più importante concorso di fotogiornalismo al mondo, 144 foto che raccontano il …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *