Home / #CampusLife / Unipa migliora posizione tra mega atenei italiani anche grazie alle borse di studio
apertura

Unipa migliora posizione tra mega atenei italiani anche grazie alle borse di studio

Anche quest’anno il Censis ha realizzato la classifica delle università italiane. Un appuntamento annuale a supporto dell’orientamento di migliaia di studenti pronti a intraprendere la carriera universitaria.

Un’articolata analisi del sistema universitario italiano attraverso la valutazione degli atenei (statali e non statali, divisi in categorie omogenee per dimensione) relativamente alle strutture disponibili, ai servizi erogati, al livello di internazionalizzazione e alla capacità di comunicazione 2.0.

A questa classifica si aggiunge il ranking dei raggruppamenti di classi di laurea triennali e dei corsi a ciclo unico rispetto alle dimensioni della progressione in carriera e del grado di internazionalizzazione. Complessivamente si tratta di 40 classifiche, che possono aiutare i giovani e le loro famiglie a individuare con consapevolezza il percorso di formazione migliore.

Punteggio generalePer il biennio 2017/18 l’Università degli Studi di Palermo risulta posizionata al sesto posto della graduatoria generale tra le mega università dopo Bologna, Firenze, Padova, Roma La Sapienza e Pisa; mentre precede nella classifica gli atenei di Torino, Bari, Milano, Catania e Napoli Federico II°.

Andando nel dettaglio, Palermo è quarta per le borse di studio tra le undici università analizzate dietro Roma La Sapienza, Bologna e Pisa, mentre è al secondo posto per le strutture offerte agli studenti. Particolarmente significativo è il risultato sul fronte delle borse, il migliore conseguito negli ultimi cinque anni.Borse

Ottima la performance per la comunicazione dove si classifica prima insieme a Torino. Male invece sul fronte dell’internazionalizzazione (ottavo posto) che la vedono staccata da Bologna, Padova, Firenze, Torino, Roma La Sapienza, Milano, Pisa: peggio fanno solo Napoli Federico II°, Bari e Catania.

Le classifiche sono disponibili in formato interattivo sul sito www.censis.it  dove cliccando sul punteggio del singolo ateneo è possibile anche visualizzare i valori ottenuti per ciascun indicatore che concorre al posizionamento generale.
Punteggio generale-1

Consulta tutte le classifiche

Le classifiche degli atenei statali
Le classifiche della didattica. Atenei statali – lauree triennali
Le classifiche della didattica. Atenei statali – lauree magistrali a ciclo unico
Le classifiche degli atenei non statali
Le classifiche della didattica. Atenei non statali – lauree triennali
Le classifiche della didattica. Atenei non statali – lauree magistrali a ciclo unico

 

Il Censis, Centro Studi Investimenti Sociali, è un istituto di ricerca socio-economica fondato nel 1964. Il Censis svolge da oltre cinquant’anni una costante e articolata attività di ricerca, consulenza e assistenza tecnica in campo socio-economico. Tale attività si è sviluppata nel corso degli anni attraverso la realizzazione di studi sul sociale, l’economia e l’evoluzione territoriale, programmi d’intervento e iniziative culturali nei settori vitali della realtà sociale: la formazione, il lavoro e la rappresentanza, il welfare e la sanità, il territorio e le reti, i soggetti economici, i media e la comunicazione, il governo pubblico, la sicurezza e la cittadinanza.

L’annuale «Rapporto sulla situazione sociale del Paese», redatto dal Censis sin dal 1967, viene considerato il più qualificato e completo strumento di interpretazione della realtà italiana.

 

Riguardo Angelo Casano

Angelo Casano
Nato a Pantelleria il 12-11-1991, studente presso il corso di laurea in medicina e chirurgia dove ha ricoperto la carica di rappresentante del corso di studi. Scrive anche per il blog www.agorapnl.it e www.infouni.it

Check Also

bandiera a mezz'asta

La scomparsa di Sebastiano Tusa. Il cordoglio dell’ERSU Palermo

Il commissario straordinario Giuseppe Amodei, il direttore Ernesto Bruno, i dirigenti e il personale tutto …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *