Home / #Mondo / UniCredit finanzia una startup palermitana
Foto tratta da unicreditstartlab.eu
Foto tratta da unicreditstartlab.eu

UniCredit finanzia una startup palermitana

L’ UniCredit Start Lab, l’iniziativa nata per sostenere i giovani imprenditori, l’innovazione e le nuove tecnologie, continua a premiare le startup meritevoli.

Foto tratta da unicreditstartlab.eu
Foto tratta da unicreditstartlab.eu

L’UniCredit, infatti, ha erogato a Palermo il suo quarto finanziamento in equity. A beneficiarne è WIB Machines, una giovane azienda siciliana specializzata nello sviluppo di vending machine di nuova generazione. L’investimento di UniCredit avviene in compartecipazione con Vertis, società di gestione del risparmio indipendente che gestisce fondi di venture e growth capital per imprese del Made in Italy innovativo.
<< Siamo felici di poter sostenere, con questo quarto investimento nell’equity – ha osservato Gabriele Piccini, Country Chairman Italy di UniCredit – una delle quasi 100 start up che hanno partecipato in questi primi 2 anni di attività al programma di accelerazione UniCredit Start Lab>>.
L’investimento della banca e dei partner coinvestitori, per complessivi 610.000 euro, permetterà un’ ulteriore crescita di WIB, una società nata all’interno del Consorzio ARCA, incubatore di imprese dell’Università di Palermo, con l’obiettivo di creare un nuovo canale di vendita automatico in grado di combinare i vantaggi dell’e-commerce con la comodità e sicurezza del negozio sotto casa.

Foto tratta da unicreditstartlab.eu
Foto tratta da unicreditstartlab.eu

WIB ha già realizzato installazioni pilota di grande successo, in partnership con COOP, fra cui quella all’interno del Future Food District di EXPO. L’interesse ricevuto dagli USA, dove sono già state installate delle prime unità WIB, spingerà, inoltre, la società ad avviare una propria legal entity sull’area di New York entro l’anno.
Dal 2009 l’Unicredit sostiene oltre 250 startup attraverso un team dedicato di professionisti esperti, con l’obiettivo di favorire lo sviluppo delle start up innovative italiane.

Riguardo Giorgia La Marca

Leggi anche

eso1917a

Dalla collisione tra stelle di neutroni l’identificazione di un elemento pesante

Per la prima volta si vede nello spazio, grazie a osservazioni con i telescopi dell'ESO, uno degli elementi usati nei fuochi d'artificio, appena creato

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *