Home / #ErsuCultura / Torna a Palermo “Una marina di libri”, il festival del libro più apprezzato del sud Italia
Una marina di libri

Torna a Palermo “Una marina di libri”, il festival del libro più apprezzato del sud Italia

Mancano pochi giorni all’inaugurazione del festival del libro “Una marina di libri” che nella suggestiva cornice dell’Orto Botanico offrirà a tutti i visitatori, i curiosi e gli appassionati oltre 300 appuntamenti.

“Una marina di libri”, il festival del libro e punto di incontro per tutti gli appassionati del sud Italia, aprirà i battenti il 7 giugno e si concluderà il 10 giugno. Il festival, realizzato dal CCN Piazza Marina & Dintorni, in collaborazione con Navarra EditoreSellerio, con Libreria Dudi e l’Università degli Studi di Palermo è giunto alla sua nona edizione.

Il cuore pulsante di questa edizione è l’oralità. Non a caso saranno due “cantori” d’eccezione ad aprire e chiudere la manifestazione: il puparo Mimmo Cuticchio e l’autore Stefano Benni che hanno saputo realizzare con maestria e passione forme senza tempo.

Il tema, ha detto Piero Melati, direttore artistico di questa nuova edizione, è stato scelto perché rappresenti un inizio, un tentativo di ricominciamento, nel contatto diretto, per ridare espressione e importanza alla parola, scritta e oraleuna marina di libri

Esso si intreccia con quattro filoni tematici uniti da un unico titolo, un colore e di cui si faranno portavoce alcuni personaggi autorevoli. I primi due sono il noir (“Le forme del giallo”, colore giallo) narrato da Alicia Giménez Bartlett e il gotico (“Gotica”, colore nero) con Pupi Avati. Accanto ad essi troviamo i grandi maestri del sapere (“Maestri e ribellioni”, colore rosso) raccontati da Enrico Deaglio, Adriano Sofri e Giuseppe Tornatore, i segreti dell’Orto Botanico (“Il cammino verde”, colore verde) svelati dai suoi esperti.

All’interno della manifestazione, inoltre, ci saranno alcune rassegne. All’immancabile e amata rassegna “Gli scrittori che ci mancano“, vedrà il suo debutto una dedicata al mondo femminile dal titolo “Women in love” che porrà attenzione su Emily Brontë, Mary Shelley e Virginia Woolf.

Il festival, in questa edizione, punta alla valorizzazione dell’oralità in tutte le sue forme: non soltanto libri e letteratura, ma anche teatro, musica e cinema, ambiti in cui la parola gioca una componente fondamentale con tutte le sue magiche sfaccettature.

L’ingresso alla manifestazione prevede il pagamento di un contributo per il sostegno e la tutela dell’Orto Botanico che ospita il festival. Il biglietto giornaliero ha un costo di 3 euro; il ridotto (12-18 anni, over 65, studenti Universitari muniti di Unipa card) ha un costo di 2 euro. Il cumulativo, che prevede ingressi illimitati per le 4 giornate, costerà 6 euro.

Il programma è consultabile sul sito ufficiale: http://unamarinadilibri.it/wp-content/uploads/2018/06/Edizione-2018-Programma-Una-marina-di-libri.pdf

 

Riguardo Valeria Cannizzaro

Valeria Cannizzaro
Sono nata a Palermo nel 1992. Sono laureata in lingue, ho un master in Global Marketing e uno in Business Administration. Sono appassionata di eventi culturali, di libri e di cinema.

Check Also

37376094_10217045061428481_5722425614133100544_n

“The Black Hand – La vera storia di Joe Petrosino”, l’autore e giornalista americano Stephan Talty a Palermo

La storia del poliziotto Joe Petrosino, ucciso a Palermo durante un agguato da parte della mafia, ricorda quella di molti altri uomini coraggiosi che hanno dato la vita in nome di un ideale di giustizia e di un alto senso delle istituzioni. Il poliziotto italo-americano, nato a Padula, viene ricordato nel libro "The Black Hand", scritto dallo scrittore e giornalista americano Stephan Talty, il quale ha ceduto i diritti della storia all'attore Leonardo Di Caprio, che ne farà una pellicola hollywoodiana.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *