Home / #EatSicily / Torna a Palermo la Fiera della biodiversità Alimentare Mediterranea
SFILATA

Torna a Palermo la Fiera della biodiversità Alimentare Mediterranea

Tra i viali dell’Orto Botanico dell’Università di Palermo, dal 20 al 23 aprile, è tornata la Fiera della Biodiversità Alimentare, quest’anno aperta anche alle eccellenze alimentari dei Paesi del Mediterraneo. La Fiera organizzata da IDIMED (Istituto per la promozione e la valorizzazione della Dieta Mediterranea) è giunta alla terza edizione e ha visto la partecipazione di enti co-promotori dell’iniziativa insieme con  il Ministero della Salute, i Dipartimenti dell’Agricoltura e della Salute della Regione Siciliana, il Consiglio Italiano dl Movimento Europeo, l’Istituto Zooprofilattico della Sicilia, l’Ersu di Palermo, l’Ordine dei Medici e quello degli Agronomi della Provincia di Palermo,    Sanlorenzo Mercato, alcuni Istituti Alberghieri dell’isola tra cui il “Pietro Piazza” di Palermo e il “Danilo Dolci” di Partinico e l’Associazione Provinciale Cuochi e Pasticceri.

Presente alla Fiera della Biodiversità Alimentare Mediterranea l’Ersu di Palermo, rappresentato dal presidente Alberto Firenze che ha voluto continuare il percorso iniziato con il Taste of Sicily. Dopo Expo, è la volta di un cooking show in questa splendida cornice naturale. La Fiera della Biodiversità suggella l’unione tra la cucina siciliana e quella asiatica grazie a Claudia Troìa (vincitrice di Taste of Sicily) e alle ragazze di Flowerful Embrace, Emilie Dechanelle e Dinh Tung Lam, non nuove a dimostrazioni di come le cucine possano fondersi unite dalla passione e dal rispetto.

La Fiera è stata anche l’occasione di mostrare, in passerella, i colori del mondo grazie a una sfilata a cura delle ragazze dell’associazione Flowerful Embrace che nella sera del 21 hanno animato l’orto botanico volteggiando con gli abiti tradizionali dei loro paesi di provenienza.

 

Riguardo Gaia Butticè

Gaia Butticè
Nata ad Agrigento il 12/03/1991, vivo tra Favara e Palermo. Ho una laurea in Lettere e sono al momento iscritta al secondo anno di Filologia moderna e italianistica

Leggi anche

Amazon

Amazon prime student: i vantaggi per gli universitari

L’anno accademico è appena iniziato e Amazon si fa a misura di studente. Il colosso americano ha, infatti, lanciato un’iniziativa rivolta agli universitari che ogni semestre si apprestano ad acquistare i libri on line e non solo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *