Home / #DopoLaurea / Tirocini retribuiti per laureati, aperte le candidature per la Commissione europea
foto: corriereuniv.it
foto: corriereuniv.it

Tirocini retribuiti per laureati, aperte le candidature per la Commissione europea

La Commissione europea offre a studenti laureati la possibilità di svolgere tirocini retribuiti nel settore amministrativo. I tirocinanti avranno la possibilità di lavorare in tutta la Commissione europea, nei servizi e nelle agenzie presenti a Bruxelles, Lussemburgo e in tutta l’Unione Europea. Le sessioni dedicate ai tirocini si svolgono in due periodi dell’annoda marzo a luglio e da ottobre fino al febbraio dell’anno successivo – e possono avere una durata compresa fra 3 e 5 mesi.

I tirocini offrono al candidato la possibilità di conoscere l’Unione Europea e i meccanismi che ne riguardano l’organizzazione, la conoscenza dei processi e delle politiche delle istituzioni europee, l’opportunità di sviluppare l’esperienza pratica e di mettere in pratica i propri studi accademici. Il lavoro quotidiano degli apprendisti consisterà nell’assistere e organizzare riunioni, gruppi di lavoro, audizioni pubbliche, forum; nella ricerca e nella compilazione di documentazione, relazioni, consultazione, risposta a domande di varia natura; nell’esecuzione di progetti in corso. I candidati dovranno dimostrare apertura alle questioni europee, disponibilità a lavorare in un ambiente multiculturale, atteggiamento preventivo, contributo ai lavori quotidiani con l’apporto di un nuovo punti di vista, interesse per l’apprendimento dei metodi di lavoro della Commissione.

Requisiti per poter partecipare agli stage sono: essere cittadini di uno stato membro UE (in casi particolari e limitati è possibile l’ammissione per cittadini di paesi non membri); avere una buona conoscenza di una delle principali lingue di lavoro della Commissione Europea (inglese, francese o tedesco); aver conseguito una laurea triennale EQF 6 o titolo superiore. I candidati non devono inoltre aver già svolto in precedenza tirocini presso istituzioni ed agenzie UE. I tirocinanti  riceveranno un’indennità mensile di 1.176,83 euro (aumentata per i soggetti disabili) oltre al rimborso delle spese di viaggio. È inoltre prevista una copertura assicurativa sanitaria e contro gli incidenti. Le candidature per la sessione di tirocini marzo/luglio 2019 dovranno essere presentate online entro il 31 agosto 2018.

Il Centro Eurodesk del Comune di Palermo offre informazioni e orientamento per contattare le associazioni proponenti. Il centro è sito in via E. Notarbartolo 21/A (presso l’Albero di Falcone), ed è possibile chiedere un appuntamento telefonando allo 0917404305.
Per ulteriori info, inviare una mail all’indirizzo giovani.ineuropa@comune.palermo.it

Maggiori delucidazioni al link seguente: https://ec.europa.eu/stages/

Riguardo Marta Cianciolo

Marta Cianciolo
Studentessa al corso di studi in Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Palermo.

Check Also

2-1

Istat, occupazione record in Italia: male i giovani, profondo gap tra richiesta e offerta

Secondo l'Istat i numeri dell'occupazione migliorano, ma restano sempre presenti i problemi ‘fisiologici’ del mercato del lavoro italiano.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *