Home / #OltreUnipa / Il teatro dei valori: “Farfavole, il musical”
Schermata 2017-03-13 alle 17.35.44

Il teatro dei valori: “Farfavole, il musical”

Al Teatro Jolly di Palermo in arrivo il musical Farfavole, nato da una collana di favole scritte e musicate da Mirella Di Giovanni, pubblicate dalla DualVoice e distribuite in tutto il mondo. Le opere hanno riscosso molti consensi e recensioni eccellenti su numerose riviste dedicate ai bambini e sono diventate materiale didattico della Babyworld, la più grande catena di asili nido italiana. Giovanni Nanfa, direttore artistico del Teatro Jolly, ha creduto nel progetto di realizzare un musical per bambini tratto da due favole: L’anello magico e Max, Giogio e la nave pirata.

Trama

Matteo, un giovane povero che lavora duramente, risparmia la vita ad un innocuo serpente, liberandolo così da un incantesimo e trasformandolo in un mago il quale, per riconoscenza, gli regala un anello che può esaudire ogni suo desiderio. La felicità di Matteo viene interrotta dal furto del gioiello per mano di una maga invidiosa. Con la complicità di Max e Giogio, un cane e un gatto generosi e divertenti, riuscirà a recuperare l’anello e a sposare la bellissima figlia del mago. Ma le avventure dei due simpatici animali non finiscono qui, perché una gazza ladra ruba il prezioso anello dal castello del mago e Max e Giogio si ritrovano su una nave pirata e, infine, in un castello dove è rinchiusa una principessa che era stata trasformata in totano insieme al fidanzato.

Il musical è ironico, appassionante, ricco di colpi di scena, canzoni e coreografie. Farfavole esprime valori come l’amicizia, l’amore per la natura e gli animali, la lealtà. La malvagità degli antagonisti, alla fine, si trasforma in bontà restituendo un ruolo alla speranza. Il finale a sorpresa sottolinea l’empatia che l’amore riesce a creare tra animali ed esseri umani e quanto sottile possa essere la linea che separa sogni e realtà. Supportato da proiezioni, il musical emo-ziona, intenerisce e diverte sia i piccoli che gli adulti lanciando positivi messaggi subliminali che, tra il sorriso e lo stupore, spin-gono alla riflessione.

Scene: Vittorio Ienna; Costumi:Sara Giocattoli; Realizzazione costumi animali:Luca Piazza; Luci / Video: Francesco Piscopo; Audio:Rino Carnovale; Disegni:Fabio Nobis; Grafica:Michele Conte; Preproduzione: Gianni Plutino.

Lo spettacolo, con prima produzione mercoledì 15 marzo alle 21,15, sarà replicato ogni domenica mattina alle 10,30.
Il costo del biglietto è 5 euro (è necessario prenotare).

Riguardo Gaia Butticè

Gaia Butticè
Nata ad Agrigento il 12/03/1991, vivo tra Favara e Palermo. Ho una laurea in Lettere e sono al momento iscritta al secondo anno di Filologia moderna e italianistica

Leggi anche

FICARRA E PICONEfoto di Manuele Cirà

SCUOLA DI CINEMA PIANO FOCALE, ENTRO SABATO 9 NOVEMBRE 2019 LE ISCRIZIONI

Un corso di studi pratico e teorico sull’arte cinematografica e del nuovo cinema indipendente.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *