Home / Tag Archives: teatro massimo palermo

Tag Archives: teatro massimo palermo

La prima volta di Idomeneo al Teatro Massimo

ph © rosellina garbo 2019

Al Teatro Massimo di Palermo va in scena il 18 aprile alle 20.30 ,per la prima volta , Idomeneo di Wolfgang Amadeus Mozart. L’opera vedrà sul podio della direzione Daniel Cohen, che al Teatro Massimo ha giàdiretto A Midsummer Night’s Dream di Britten, e sarà presentata nella regia, scene e costumi di Pier Luigi Pizzi. L'allestimento sarà quello creato per il Teatro delle Muse di Ancona, regista collaboratore e light designer Massimo Gasparon, movimenti scenici curati da Deda Cristina Colonna.

Leggi

Sabato 9 marzo Omer Meir Wellber dirige il primo concerto della stagione sinfonica del Teatro Massimo di Palermo.

Omer Meir Wellber (c)Wilfried Hösl

Sabato 9 marzo alle ore 20.30 inaugurazione della stagione concertistica sinfonica nella Sala Grande del Teatro Massimo: l’Orchestra e il Coro del Teatro Massimo saranno diretti da Omer Meir Wellber, Maestro del Coro sarà Piero Monti. In programma l’ouverture dall’opera La sposa dello zar di Nikolaj Rimskij-Korsakov, il Concerto in Do maggiore per pianoforte e orchestra n. 3 op. 26 di Sergej Prokofiev con il pianista Daniel Petrica Ciobanu e la cantata per mezzosoprano, coro e orchestra di Aleksandr Nevskij con il mezzosoprano Ekaterina Sergeeva. Un programma interamente russo che si apre con l’ouverture di una delle opere più drammatiche di Rimskij-Korsakov, La sposa dello zar. Il Terzo concerto in Do maggiore per pianoforte e orchestra op. 26 di Sergej Prokofiev – composto nell’arco di diversi anni mentre il compositore si trovava prima in Francia e poi negli USA dopo aver lasciato la Russia a seguito della rivoluzione bolscevica – fu scritto per assicurare a Prokofiev un repertorio con cui presentarsi come pianista al pubblico americano, che ne apprezzava le doti di esecutore dalle “mani d’acciaio”. La Cantata Aleksandr Nevskij risale invece alla fine degli anni ’30, dopo il ritorno di Prokofiev in Russia: nata dalla colonna sonora scritta nel 1938 per il film di Sergej Eizenstejn, la cantata rappresenta la sofferenza e la voglia di rivalsa del popolo russo contro gli invasori mongoli e teutonici della metà del XIII secolo, argomento di attualità negli anni che preludevano alla seconda guerra mondiale, quando l’Unione sovietica era oggetto delle mire espansionistiche della Germania; particolarmente intensa è la sezione in cui interviene la voce del mezzosoprano, una donna che si muove sul campo di battaglia cercando il proprio uomo tra i cadaveri.

Leggi

“Il ritorno di Ulisse in patria” in scena al Teatro Massimo. Dal 7 al 10 febbraio

WK_Ulisee_201605260237 ©ICKHEO

Dal 7 al 10 febbraio al Teatro Massimo di Palermo va in scena Il ritorno di Ulisse in patria di Claudio Monteverdi. La versione presentata è di William Kentridge, autore della regia e delle animazioni video, e di Philippe Pierlot, direttore alla guida del Ricercar Consort e curatore degli arrangiamenti musicali. L’allestimento di William Kentridge è stato creato in collaborazione con la Handspring Puppet Company, fondata a Città del Capo nel 1981 e diretta da Adrian Kohler (autore anche delle scene con Kentridge e delle marionette e dei costumi) e da Basil Jones.

Leggi

#Antropocene. Al Teatro Massimo, con uno switch (off o on) va in scena la sintesi di un’era

#Antropocene

Lo spettacolo #Antropocene in replica oggi al Teatro Massimo porta in scena la nevrosi di ogni utente di fronte alla disfunzione tecnologica e chiede allo spettatore come reagirebbe nel caso di un "Internet down". Fedelmente alla propria mission il Teatro Massimo porta in scena l'arte che rinnovando sè stessa "rinnova i popoli e ne rivela la vita". In questo caso, un vero peccato perdersi la rivelazione di un'opera da diffondere e ripetere.

Leggi

Al Teatro Massimo “Le parole rubate”, dramma giornalistico di una storia ineffabile

le parole rubate

Partendo dal furto degli appunti di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, "Le parole rubate" racconta l'amarezza dell'ineffabilità di quella storia di domande e di uomini. Domande e uomini che alla fine dello spettacolo vengono proiettati sui lenzuoli bianchi stesi dai palchetti, in segno di "richiesta di verità e di giustizia". È opportuno sperare che lo spettacolo venga ripetuto e sia divulgato al meglio in ossequio a quella funzione paideutica che il Teatro Massimo vuole e deve avere.

Leggi

Con la Carmen al Teatro Massimo va in scena la realtà

carmen

Il 26 Novembre, al Teatro Massimo si è tenuta la prima della Carmen e ha portato in scena la realtà in tutta la sua crudezza raccontando il femminicidio e la vita della frontiera. All'inizio dello spettacolo, la Fondazione ha protestato contro le misure adottate dallo Stato in materia di fondazioni lirico sinfoniche. All'interno dell'articolo l'autore riporta il testo declamato.

Leggi

La prima di Jenůfa e la prima della web tv del Teatro Massimo. L’arte rinnova i popoli rinnovandosi.

Jenůfa

Lo streaming è decisamente più interessante se trasmette cultura e la prima di Jenůfa ne è una prova. Inoltre, ieri al Teatro Massimo c'è stato spazio per la solidarietà dei dipendenti ai colleghi nazionali in protesta contro i tagli alle fondazioni lirico-sinfoniche. Ducis in fundo, lo spettacolo è superno: tre ore intense musicalmente, con la direzione di Gabriele Ferro, e scenicamente con la regia di Robert Carsen e con le scene e i costumi di Patrick Kinmonth.

Leggi