Home / #OltreUnipa / Sui tumori polmonari un importante evento a Palermo

Sui tumori polmonari un importante evento a Palermo

PALERMO. Il tumore polmonare rimane ancora oggi una delle malattie più diffuse e più osservate sia sotto il profilo diagnostico e terapeutico, ma anche e soprattutto dal punto di vista della prevenzione, considerato che l’80% di queste neoplasie è causato dal fumo di sigaretta.

Rappresenta, infatti, una delle prime cause di morte nei paesi industrializzati. In Italia, in particolare, è la prima causa di morte negli uomini e la terza nelle donne, con quasi trentaquattro mila decessi in un anno, ma con un trend che nell’ultimo ventennio vede una riduzione della mortalità per gli uomini e un aumento per le donne. In Sicilia è la seconda causa tumorale negli uomini dopo il tumore alla prostata e la quinta nelle donne, con circa duemila decessi l’anno.

È proprio con lo scopo di fornire un sostanziale aggiornamento agli operatori sanitari, così che siano a conoscenza di tutti i percorsi di cura di cui i pazienti possano usufruire nella propria città, che alcuni dei migliori specialisti italiani e stranieri nel campo dell’oncologia medica e chirurgica si sono ritrovati da giovedì 7 a sabato 9 maggio a Palermo all’NH Hotel al Foro Italico per l’evento scientifico “Tumori polmonari: dalla diagnosi al trattamento”. L’iniziativa è stata organizzata dai quattro direttori di chirurgia toracica degli ospedali cittadini, Giuseppe Agneta per l’Azienda Villa Sofia Cervello, Alessandro Bertani per l’Ismett, Massimo Cajozzo per il Policlinico “Paolo Giaccone” e Giuseppe Di Miceli per l’Arnas Civico, con il patrocinio della società italiana di Chirurgia toracica, della società italiana di endoscopia toracica e dell’Università di Palermo.

L’evento è stato presentato giovedì 7 maggio alle 17:30 alla sala gialla di Palazzo dei Normanni con i saluti e le introduzioni di rito, ma è entrato più nel vivo venerdì alle 8:30 all’NH Hotel con la prima sessione su diagnosi e stadiazione delle neoplasie polmonari, cui sono seguite, nello stesso giorno e il giorno successivo, le altre due sessioni dedicate al trattamento delle neoplasie polmonari in stadio iniziale e in stadio avanzato.

Le sessioni di venerdì e sabato hanno invece visto la partecipazione dei maggiori chirurghi toracici italiani ed europei e la presentazione delle più attuali metodiche di indagine e trattamento delle neoplasie polmonari da parte di patologi, radiologi ed oncologi.

Riguardo Elisabetta Lucia Medaglia

Elisabetta Lucia Medaglia
29 anni, di Palermo, ho conseguito la Laurea Magistrale in Giurisprudenza nel 2014, mi sono abilitata prima come giornalista pubblicista e, in seguito, come Perito Grafologo Professionista , e sono cultore di Filosofia del Diritto presso l'università LUMSA di Palermo .

Leggi anche

SMOda 2017.1

Torna SMODA. Appuntamento sabato 14 settembre al Palazzo delle Poste a Palermo

Stanno per arrivare gli Alieni, manca poco… A 50 anni dal primo piede sulla Luna …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *