Home / #CampusLife / Studiare in Cina con borsa di studio. Selezione per studenti UNIPA
Studenti Cinesi
foto: unipa.it

Studiare in Cina con borsa di studio. Selezione per studenti UNIPA

L’Università degli Studi di Palermo ha pubblicato il bando di selezione per il “Programma Doppio Titolo e PIS”; il bando permette a 20 studenti Unipa di qualsiasi Scuola e Corso di studio di studiare cinese presso il Dipartimento stranieri della Sichuan International Studies University – SISU, in Cina, nella città di Chongqing, megalopoli di oltre 32 milioni di abitanti. Le domande di partecipazione possono essere inoltrate fino al 29 settembre. Le borse di studio saranno assegnate in base alla graduatoria, come da bando.

Chongqing
Chongqing.
Foto: wikipedia.org

La partenza degli studenti selezionati è prevista a febbraio e la residenza durerà per tutto il secondo semestre accademico.

Si tratta della sesta residenza di studio presso l’Università SISU e si inserisce nell’accordo di collaborazione tra l’Università cinese e l’Ateneo di Palermo. Infatti, ad oggi, grazie a questo accordo, quasi 100 studenti Unipa hanno svolto la loro residenza presso la prestigiosa università cinese. Alla fine dell’esperienza tutti gli studenti hanno avuto convalidati gli  esami superati in Cina e hanno conseguito la certificazione HSK, l’esame riconosciuto dal governo della Repubblica Popolare Cinese per la valutazione delle competenze linguistiche di coloro la cui madre lingua non è il cinese.

Per qualsiasi informazione potrete leggere il bando completo o contattare la docente referente per Unipa, Mari D’Agostino, direttrice della Scuola di Lingua italiana per Stranieri dell’Università di Palermo e professore ordinario di Linguistica italiana.

Riguardo Giuseppe Palazzotto

Studente in Ingegneria Informatica, Laurea Magistrale. E' stato rappresentante degli studenti presso la Scuola Politecnica ed il Consiglio di corso di studi. E' tra i fondatori del blog www.lalapa.it Nel sociale svolge attività con il Rotaract Club Palermo Agorà. E' stato giocatore a livello agonistico di scacchi ed ora nel tempo libero svolge attività riconosciuta dal Coni e dalla Federazione come istruttore ed arbitro.

Leggi anche

20191104_100934

VERTICE IN ASSESSORATO DOPO LA PROTESTA DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI

Gli sviluppi sulla vertenza degli studenti universitari che chiedono maggiori risorse per il diritto allo studio universitario

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *