Home / #Mondo / Storia di una grande “impresa”: la mostra delle ex Officine Ducrot a Palermo
desk-1952956_960_720

Storia di una grande “impresa”: la mostra delle ex Officine Ducrot a Palermo

In ricordo delle ex Officine Ducrot, si è tenuta a Palermo fino al 19 novembre 2017, ai Cantieri Culturali alla Zisa (Ridotto del Cinema De Seta – Via Paolo Gili, n. 4), proprio nell’ex sede dell’Officina dei mobili, la mostra intitolata “ Ducrot – Palermo: qualità e profitto nella produzione industriale di mobili e arredi”, che si inserisce all’interno della manifestazione “I design 2017 – Itinerari Storici e Contemporanei“.

Grazie alla mostra, è stata presentata al grande pubblico una documentazione selezionata del periodo di produzione della storica fabbrica di mobili, un tempo diretta dall’ingegnere francese Vittorio Ducrot. Fu agli inizi del’900 quando l’ingegnere Ducrot acquisì l’azienda, portandola, nel corso di un trentennio di attività, ad avere un organico di circa 2.500 dipendenti e quotando la stessa in Borsa.

couch-1952927_960_720I pezzi di mobilia della grande azienda arredarono sia le più prestigiose Ville Liberty della borghesia palermitana, sia il Grand Hotel di Villa Igea, fino ad arrivare alle navi da crociera dell’imprenditore Florio e al palazzo di Montecitorio.

La mostra, curata da moltissimi esperti tra cui Eliana Mauro, Carla Quartarone, Ettore Sessa, Maria Antonietta Calì e Vincenza Maggiore, è stata resa possibile grazie all’ausilio dell’Università di Palermo e, nello specifico, al Dipartimento di Architettura (DARCH). Il Sistema Museale dell’Ateneo palermitano infatti contiene in suo seno anche, tra le tante collezioni scientifiche, un apposito archivio denominato “Archivio Ducrot”.

E’ stata esposta una cospicua raccolta di documenti della produzione, riguardanti il periodo compreso fra il 1899 e il 1939, di mobili e di arredamenti completi e di una raccolta storico-analitica che illustra, tramite 14 tavole tematiche, il percorso storico dell’azienda palermitana dal 1891 al 1970.

wood-2268291_960_720Con questa iniziativa è stato messa in luce il mutamento che l’azienda subiva nel corso delle guerre mondiali e durante la ricostruzione post bellica, nonché il periodo del miracolo economico degli anni ’50 e ‘ 60 del’ 900, fino ad arrivare alla produzione degli arredi per le navi da crociera e alla chiusura definitiva dell’attività produttiva, attestata nel 1968.

Nonostante oggi l’economia siciliana non sia eccessivamente ricca di esperienze aziendali di successo, sicuramente rivivere la storia aziendale delle Officine Ducrot e comprenderne il passato può risultare affascinante e profittevole per il futuro. Questa esperienza ormai conclusa, infatti, come tante altre, si inserisce, come una tessera, all’interno del mosaico contenente la storia dell’economia siciliana.

Riguardo Salvatore Casarrubea

Salvatore Casarrubea
Classe '94, diplomato al Liceo Classico, attualmente frequento la facoltà di Giurisprudenza. Mail: salvocasarrubea@gmail.com

Check Also

Campagna Unicef per i bambini sperduti

Una campagna Unicef per i bambinbi sperduti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *