Home / #IoDicoLaMia / Statistiche Panormus: criminalità ed emigrazione a Palermo
hotel-president-palermo-e-dintorni3_palermo

Statistiche Panormus: criminalità ed emigrazione a Palermo

Sconfortanti i dati che emergono dall’edizione 2015 di Panormus, l’annuario di statistica del Comune di Palermo. Risulta infatti che il tasso di criminalità non solo è aumentato notevolmente, ma è costantemente in crescita; altro dato preoccupante è invece il numero di persone che fuggono dal capoluogo siciliano, numero che ogni anno sale vertiginosamente.

La ricerca riportata su Panormus, costituisce uno strumento che analizza nel dettaglio settori come ambiente, turismo, economia, abitanti, servizi e sistemi di trasporto palermitani. Queste analisi sono non solo a servizio dell’amministrazione comunale, ma anche a disposizione di tutti i cittadini che potranno consultare liberamente le ricerche e i risultati riportati. L’annuario è inoltre suddiviso in 10 capitoli e offre la più completa raccolta di dati e informazioni statistiche relativi a Palermo e, in alcuni casi, alle sue otto Circoscrizioni amministrative. I dati pubblicati sono riferiti al 2014 e vengono generalmente confrontati con quelli riferiti all’anno precedente.

Parlano chiaro anche i numeri che risultano dalle statistiche: nel 2014 sono stati denunciati complessivamente 38.405 crimini, con un incremento pari al 3.9% rispetto all’anno precedente; in particolare vi è stato un incremento degli omicidi volontari e i tentati omicidi, incremento che fa piazzare Palermo al terzo posto come città dove il tasso di delittuosità è più alto, dopo Napoli e Bari. Anche il tasso dei furti cresce, aumentato nell’ultimo anno fino al 3.5%; un aumento evidente è stato particolarmente evidenziato nei casi di scippi e furti nelle abitazioni, mentre si è registrato un calo di rapine nella banche e negli uffici postali.

Ma a preoccupare non sono solo questi dati; impressionante è il numero di persone che ogni giorno decidono di lasciare Palermo, facendo così aumentare il tasso di emigrazione, che è passato da 782 a 2.141 unità, con un aumento del 200%; in aumento anche i casi di mortalità infantile e di tubercolosi, dati che fanno emergere problemi di efficienza del nostro settore sanitario.

C’è però un unico tasso che sembra diminuire di giorno in giorno: si tratta del tasso relativo ai redditi, in calo del 5% rispetto all’anno precedente.

Non dovrebbe stupire allora che tanti nostri concittadini scelgano la via della “fuga”, ricercando magari una sicurezza economica e dei servizi efficienti che evidentemente Palermo non è ancora pronta ad offrire. Una scelta difficile quella di lasciare la propria terra e i propri affetti, a causa di una città che, nonostante i presunti sforzi, non è ancora capace di rimodernarsi e, finalmente, cambiare.

Riguardo Clara Ambrosi

Clara Ambrosi
Nata il 12/11/1994 a Palermo, scrivo per il blog di informazione online “Il Giornale di Isola”, per il giornale sportivo online "Lo Sport 24" e per il blog universitario “IoStudio”. Studio legge alla facoltà di giurisprudenza dell'Università degli Studi di Palermo e sono appassionata di viaggi, libri, cinema,musica e sport.

Leggi anche

Unreal Engine

Unreal Engine, come sviluppare un videogioco dal nulla

Moltissimi appassionati di videogames hanno sempre desiderato di poter creare un proprio videogioco. Alcuni di …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *