Home / #ErsuCultura / Solidarietà e libera espressione: il punto dal San Saverio
12250680_1072144039475888_1819926174_o

Solidarietà e libera espressione: il punto dal San Saverio

Un Book Sharing per condividere la cultura e abbattere le barriere dell’ignoranza, una mostra artistica per esprimere se stessi, il Coro multietnico per suggellare la comunione tra culture, e per finire una Jam Session per mettersi alla prova divertendosi.

Questi i momenti che hanno scandito la Giornata Internazionale degli studenti organizzata magistralmente dal Club culturale Sherwood, e che ha avuto come sede prescelta la residenza univeristaria San Saverio, nuovamente in prima linea in fatto di solidarietà.

Il Book Sharing e la mostra artistica, allestiti presso la Sala mostre del San Saverio, proseguiranno fino a giorno 24: i ragazzi avranno l’opportunità di condividere i propri libri e prenderne in prestito degli altri da consegnare entro un mese.

La mostra artistica è stata allestita con i contributi di Simona Sangiorgio, Gessica Verducci, Salvatore Giarratano, Giorgio Aprile, Marco Grisafi, Marco Sciorino, Virginia Bellomonte, Miriam Mancuso, Clara D’Agostino, Clary Herondale. Sono presenti tele, ritratti, fotografie e capi d’abbigliamento che hanno mostrato una versatile tendenza artistica.

Momento culmine il concerto del Coro dell’Ersu, diretto dal maestro Pietro Gizzi, che ha introdotto la Marsigliese testimoniando la vicinanza ai fatti recentemente accaduti. Il momento è stato anticipato da un Happy Hour offerto dall’Ersu.

La serata si è conclusa con una movimentata Jam Session che ha visto gli studenti destreggiarsi tra gli strumenti messi a disposizione dal Club Sherwood.

 

Riguardo Gaia Butticè

Leggi anche

unnamed

Teatro Massimo di Palermo, presentata la programmazione della Stagione 2022

L’inaugurazione, giovedì 20 gennaio, è con un titolo altamente simbolico come Les Vêpres siciliennes di Giuseppe Verdi, firmato dalla regista palermitana Emma Dante e interpretato dal direttore musicale del Teatro Omer Meir Wellber

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *