Home / #ErsuCultura / L’ultimo singolo dei Pachira rivolto al presidente Crocetta
pachira

L’ultimo singolo dei Pachira rivolto al presidente Crocetta

Crocetta e la trivella è il titolo dell’ultimo singolo musicale dei Pachira, una band siciliana nata nel 2005 tra  Licata e Ravanusa, i due paesi natii dei componenti del gruppo.
I Pachira nella loro nuova canzone si rivolgono direttamente al presidente della Regione Sicilia Rosario Crocetta.
“Carissimo Presidente Crocetta- intonano i Pachira- come lei ben sa la provincia di Agrigento, dove vivo anche io, è la provincia più degradata di Italia… Non trivellare perchè poi Gesù ti punisce”
Il grido dei Pachira si unisce dunque ai numerosi gruppi, associazioni ambientaliste capeggiate da Greenpeace che in questi mesi hanno lottato contro l’art. 38 del decreto sblocca Italia del governo Renzi e contro l’opinione  del presidente Crocetta a favore dell’estrazione petrolifera a poche miglia dalle coste siciliane.
Il governatore Crocetta durante la campagna elettorale delle regionali 2012 aveva sottoscritto l’appello di Greenpeace, salvo poi tornare sui propri passi sottoscrivendo  un protocollo di intesa tra la Regione e Assomineraria, Eni, Edison e Irminio per lo sfruttamento dei giacimenti di gas e petrolio nel Canale di Sicilia e non impugnando  l’art.38 del decreto sblocca Italia dinanzi la Corte Costituzionale come, invece, hanno fatto altre regioni italiane.
Il governatore della Regione Sicilia di contro ha sostenuto il suo favore alla campagna di “coltivazione” sostenendo l’inesistente pericolosità delle trivelle e l’incremento economico-lavorativo a favore dell’isola.

 

5 Giugno 2015

Riguardo Angelo Casano

Angelo Casano
Nato a Pantelleria il 12-11-1991, studente presso il corso di laurea in medicina e chirurgia dove ha ricoperto la carica di rappresentante del corso di studi. Scrive anche per il blog www.agorapnl.it e www.infouni.it

Leggi anche

unnamed

Da venerdì 8 novembre torna il Festival di Morgana giunto alla sua XLIV edizione

In scena dieci compagnie/artisti del teatro di immagine da tutta l'Europa.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *