Home / #EatSicily / Sformato di bucatini con le sarde, variante della famosa “Pasta chi saddi” palermitana
ricettedisicilia.net

Sformato di bucatini con le sarde, variante della famosa “Pasta chi saddi” palermitana

Come si prepara questo gustosissimo piatto tipico?

Alici, finocchietto, zafferano, acciughe, pinoli e uva passa come soffritto a cui aggiungere sarde o alici, a scelta, in una padella.

Si aggiunge all’occorrenza acqua con finocchietto fatta come brodo.

Nel frattempo tostare la mollica di pan grattato, a parte, cui aggiungere dell’olio, da condire sulla pasta pronta insieme alle sarde.

Aggiungere la pasta di bucatini al condimento nella padella e mescolare.

Aggiungere in una pirofila ad anello, la pasta su una base di sarde o alici, e aggiungere la mollica, poi infornare a 180° per qualche minuto.

Infine, rovesciare la pirofila, e lo sformato è pronto, previo ulteriore assaporimento con il condimento di sarde e finocchietto.

Per 8 porzioni, si consigliano i seguenti ingredienti:

“1 kg di bucatini;

100 gr. di finocchietto selvatico;

500 gr di sardine fresche linguate;

80 gr. di cipolla tritata;

50 gr. di acciughe dissalate;

50 gr. di pinoli;

50 gr. di uva appassita;

50 gr. mandorle tostate tritate;

0,02  gr. polvere di zafferano;

100 cl. di olio extravergine d’oliva;

sale fino, pepe nero”,

cui aggiungere “un vino bianco di grande struttura sostenuta da una importante “spalla” acida, molto persistente con sentori di frutta matura e fiori secchi quale uno lgt Sicilia Chardonnay parzialmente maturato in barrique”.

(da una ricetta di “Sardine e Acciughe di Sicilia” di Franco Andaloro e Andrea Zanfi, Salvietti e Barabuffi editori srl, 2015)

 

 

Riguardo Ylenia Nasti

Ylenia Nasti
Laureata all’Università di Palermo. Amo i libri, i paesaggi e la cucina siciliana

Leggi anche

Arancina’s day: fra gusto e tradizione

La lista delle arancine più buone di Palermo. C'è solo l'imbarazzo della scelta. Con carne, al burro, ai formaggi, vegetariana, al salmone, con la salsiccia e persino al cioccolato, sono tanti i gusti tra cui poter scegliere e da gustare in compagnia o da soli.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *