Home / #OltreUnipa / Servizio civile nazionale 2017: progetti disponibili dentro Unipa
UNIVERSITA_001_CITTADELLA-UNIVERSITARIA_GEN10_JPEG-HI-RES_PH.-GAIA-ANDERSON_IMG_03301

Servizio civile nazionale 2017: progetti disponibili dentro Unipa

È finalmente partito il tanto atteso bando per la selezione di volontari da impiegare nei progetti di Servizio Civile Nazionale (SCN) in Italia e all’estero, con scadenza il 26 giugno 2017 alle ore 14.

I progetti messi a disposizione investono numerose aree: assistenza, protezione civile, ambiente, patrimonio artistico e culturale, educazione e promozione culturale, educazione alla cultura della legalità etc. Il Servizio civile dura 12 mesi e sebbene non instauri un vero e proprio rapporto di lavoro, prevede un compenso di € 14,46 netti giornalieri, per un totale di € 433,80 netti mensili. Generalmente le ore lavorative sono distribuite o nel pomeriggio oppure nell’arco della mattinata, per un totale di 30 ore settimanali. La sede di servizio è indicata nel relativo progetto, che può essere scelto tra quelli messi a disposizione da vari enti pubblici ovvero da enti privati no profit nel proprio territorio di riferimento, al sito governativo: http://www.serviziocivile.gov.it/menusx/bandi/selezione-volontari/bandoord2017/. La domanda di ammissione (allegato 2) va rivolta direttamente all’ente che propone il progetto al quale si è interessati, a mano, tramite raccomandata o PEC, insieme all’allegato 3 previsto dal bando nazionale e alla fotocopia di un valido documento di identità.

I progetti disponibili dentro Unipa

UNIVERSITA_001_CITTADELLA-UNIVERSITARIA_GEN10_JPEG-HI-RES_PH.-GAIA-ANDERSON_IMG_03301Quest’anno c’è la possibilità di svolgere il Servizio civile anche dentro la cittadella universitaria, infatti tra gli enti pubblici pubblici che partecipano alla selezione dei volontari c’è anche Unipa, con quattro diversi progetti:

  • INSIEME UNIPA – processi di inclusione per il successo formativo: il progetto ha come finalità quella di fornire allo studente diversamente abile una rete di sostegni che lo avvii verso un grado di autonomia ampio e di migliorare la cultura dell’accoglienza in ambito universitario tramite maggiore visibilità dei servizi. I volontari ricercati sono 4, il progetto sarà svolto con un minimo di 12 ore settimanali. I turni sono previsti nella fascia oraria che va dalle 7.30 del mattino alle 13:30 per 5 giorni di servizio a settimana;
  • Orientinforma: orientamento e informazione a portata di mano: gli obiettivi del progetto consistono nel favorire l’accoglienza e il supporto degli utenti nel contesto universitario, la circolazione delle informazioni verso l’esterno nonché l’interazione dell’utente col contesto territoriale. I volontari ricercati sono 8, i turni, per 5 giorni di servizio a settimana, saranno suddivisi fra la mattina e il pomeriggio;
  • Conservazione e sviluppo del patrimonio scientifico e tecnologico: il progetto mira alla conservazione e valorizzazione del patrimonio museale, con particolare riguardo per quello tecnico scientifico, dell’Università. La valorizzazione del Museo dei Motori porterà i volontari alla realizzazione di eventi pubblici, lavoratori, rassegne etc. I volontari ricercati sono 4, con un minimo di 12 ore settimanali. I turni sono previsti nella fascia oraria che va dalle 7.30 del mattino alle 13:30 per 5 giorni di servizio a settimana;
  • Il front office in biblioteca: strategie e metodi per migliorare l’accoglienza, la formazione e la fidelizzazione dell’utente: le finalità del progetto sono l’accoglienza degli utenti presso il front office, quindi la cura delle relazioni umane, dell’ambiente, il miglioramento della fidelizzazione degli utenti nei confronti delle biblioteche, la promozione dell’uso delle risorse e degli strumenti per la ricerca bibliografica e tanto altro. Sarà possibile fare richiesta per ogni specifica biblioteca di dipartimento. I volontari ricercati sono 33, con un minimo di 12 ore settimanali. I turni sono previsti nella fascia oraria che va dalle 7.30 del mattino alle 13:30 per 5 giorni di servizio a settimana;

Le domande di partecipazione possono essere inviate presentate secondo le seguenti modalità:

1. Tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) all’indirizzo: pec@cert.unipa.it;

2. a mezzo “raccomandata A/R” all’indirizzo: Università degli Studi di Palermo, piazza Marina 61 – 90133 Palermo;

3. mediante consegna a mano presso l’Ufficio Protocollo dell’Ateneo, presso il Complesso dello Steri in piazza Marina 61, Palermo (orario di ricevimento: dal lunedì al giovedì: dalle ore 9 alle ore 13, dalle ore 15 alle ore 17; venerdì: dalle ore 9 alle ore 13). Maggiori informazioni sul sito https://www.unipa.it/amministrazione/area4/Servizio-Civile/.

Riguardo Cristina Ciulla

Cristina Ciulla
Studentessa della facoltà di legge dell'Università degli studi di Palermo, redattrice per IostudioNews e per Masterlex.it, anno '94.

Leggi anche

yasser arafat

A Palermo un lungomare intitolato al premio Nobel per la pace Yasser Arafat

la pace può superare e supera vecchie inimicizie tra i popoli

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *