Home / #CampusLife / Seminario a Giurisprudenza: “Cyber Bellum, evoluzione della guerra”
battleship-1688093_960_720

Seminario a Giurisprudenza: “Cyber Bellum, evoluzione della guerra”

Organizzato dall’associazione studentesca Spazio culturale Ius et Actio (S.C.I.A.), in collaborazione con l’Università degli Studi di Palermo, presso l’aula circolare dell’ex facoltà di Giuriprudenza, in Via Maqueda a Palermo, giovedì 30 novembre alle ore 15:30, si terrà un seminario dal titolo “Cyber Bellum: evoluzione della guerra dalla Roma antica all’era digitale”. L’evento, come un giano bifronte, cercherà di mettere in luce, guardando sia al passato sia al presente, come si sia evoluto il concetto di guerra nel tempo.

Dopo i saluti iniziali della coordinatrice del corso di laurea magistrale in Giurisprudenza, prof.ssa Laura Lorello, e del presidente dell’associazione S.C.I.A., Alessandro Cammalleri, sarà tenuta un’analisi storiografica del concetto di bellum iustum così come inteso nel mondo romano dal prof. di diritto romano presso l’Università di Palermo, Salvatore Sciortino. In un’ottica multidisciplinare, seguirà l’intervento di Alessandro Spena, prof. di diritto penale presso l’Università di Palermo, avente ad oggetto la dottrina del c.d. diritto penale del nemico e la tematica della guerra al terrorismo.

24133422_10215143301804848_1432558155_n

 

Il seminario sarà moderato da Fabio Vigneri, associato S.C.I.A., il quale, dopo aver dato una definizione concettuale del concetto di guerra in ambito internazionalistico, proverà a spiegare come la guerra, tradizionalmente intesa, stia retrocedente dinanzi a forme di conflittualità intangibili e virtuali che hanno, ad ogni modo, un effetto dirompente sulla realtà odierna. Inoltre, non mancherà una riflessione sui profili costituzionali evocati dal tema; di ciò avrà cura la prof.ssa di diritto costituzionale, Ornella Spataro, la quale, dando un’interpretazione dell’art. 11 Cost., metterà in luce che cosa si intende per “ripudio della guerra” e per “stato di guerra”.

A ciò si aggiunge il contributo di due esperti di legalità informatica. Nello specifico, Luciano Fiore, prof. di informatica giuridica presso la S.S.P.L. “G. Scaduto” tratterà della tematica della cyber war e del c.d. diritto internazionale dei conflitti informatici, mentre l’avv. Mario Corso analizzerà la tematica delle indagini informatiche e della tutela dei diritti.

Ai partecipanti, studenti dalla facoltà, sarà assegnato un credito formativo.

Riguardo Salvatore Casarrubea

Salvatore Casarrubea
Classe '94, diplomato al Liceo Classico, attualmente frequento la facoltà di Giurisprudenza. Mail: salvocasarrubea@gmail.com

Check Also

sciarpa rossa

CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

Ad UniPa un percorso di presa di coscienza dell’universo femminile

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *