Home / #ErsuCultura / Sbarca a Palermo “Panorama d’Italia”: Tre giorni ricchi di appuntamenti e ospiti

Sbarca a Palermo “Panorama d’Italia”: Tre giorni ricchi di appuntamenti e ospiti

Tra eventi, musica, degustazioni, dibattiti, workshop, walking tour, showcooking e lectio magistralis, il settimanale di Mondadori darà vita a tre giorni ricchi di appuntamenti per un viaggio alla scoperta dei tesori di Palermo.

Si tratta di Panorama d’Italia, la manifestazione che ha come scopo quello di raccontare l’Italia direttamente dalle piazze delle città dello stivale. Questa è l’ultima tappa di un tour che, dal 10 al 12 ottobre, vedrà protagonista il capoluogo siciliano.

Tanti gli ospiti giunti in città per l’occasione, tra i quali Ficarra e Picone, Lorenzo Fragola, Vittorio Sgarbi, lo chef Tony Lo Coco. Presenti anche imprenditori locali, esperti di ambiente e alimentazione e il partner HRC Group.
Nelle prime ore della manifestazione  si è già registrata una buona partecipazione dei palermitani accorsi con interesse agli eventi iniziali. Gli appuntamenti però continuano e il calendario si preannuncia molto fitto nella giornata di giovedì 11 ottobre.

Riflettori puntati sul cibo con l’incontro “Sicilia seafood”, in particolar modo si parlerà del gambero rosso di Mazara del Vallo, dell’acciuga di Aspra, del tonno rosso, del pesce povero e dei prodotti di acquacoltura. Nella stessa giornata non si trascura il delicato tema dello spreco alimentare con un appuntamento dedicato presso la sede dell’Università Telematica Pegaso. Per terminare la giornata in bellezza, al cinema Al Politeama Multisala sarà possibile vedere l’intervista di Piera Detassis a comici Ficarra e Picone.

Spazio anche ai giovani. Il Rettore Fabrizio Micari, infatti, premierà gli studenti universitari vincitori del concorso “Sicilia, un’idea per il territorio” promosso da Arnoldo Mondadori Editore, dalla Fondazione Tommaso Dragotto e dall’Università degli Studi di Palermo.

Nell’ultima giornata, quella di venerdì 12, la Lumsa, accoglierà nella sua sede “Panorama, carriere e lavoro”, il workshop di orientamento professionale dedicato ai giovani in collaborazione con HRC Group . Nella sede dell’Università Telematica Pegaso, invece, sarà possibile assistere a due dibattiti, uno sulle eccellenze del territorio dal titolo“Palermo dà il meglio”, ed un altro su startup e innovazione, “A Palermo è già futuro”.

Il mercato San Lorenzo ospiterà una degustazione di vino e lo Showcooking dello chef Tony Lo Coco. A seguire food experience. Nel pomeriggio, alla Pegaso, Nello Musumeci, governatore della Regione Siciliana, risponderà alle domande dei cittadini con un incontro dal titolo “Presidente mi spieghi”. Per concludere, alle 21.00 il Cinema Al Politeama Multisala ospiterà  un incontro con il cantante Lorenzo Fragola che, a seguire, si esibirà in una performance dal vivo.

Ma questi sono solo alcuni degli eventi, per visionare il programma completo è possibile visionare il sito di Panorama. Gli eventi sono liberi e aperti a tutti, per partecipare occorre solo registrarsi al sito.

Riguardo Giorgia La Marca

Leggi anche

©Franco Lannino IMG_1879

Grande successo per il Parsifal al Teatro Massimo

La stagione 2020 del teatro Massimo ha avuto inizio con uno straordinario successo. Il 26 gennaio alle ore 17:30 Parsifal , di Richard Wagner, ha debuttato con 15 minuti di applausi al termine dello spettacolo. A dirigere l’opera il nuovo direttore musicale del Teatro Massimo, l’israeliano Omer Meir Wellber. La regia è invece di Graham Vick, che torna a Palermo dopo un altro progetto wagneriano, la Tetralogia realizzata esclusivamente per il Teatro Massimo tra il 2013 e il 2016. Le scene sono di Timothy O’Brien, i costumi di Mauro Tinti, movimenti coreografici di Ron Howell, luci di Giuseppe Di Iorio per un allestimento realizzato in coproduzione con il Teatro Comunale di Bologna. Nel ruolo del protagonista Parsifal ha avuto grande successo, sostituendo Daniel Kirch indisposto, il giovane tenore Julian Hubbard, che ha debuttato in questa occasione nel ruolo di Parsifal. Amfortas è interpretato da Tómas Tómasson, Titurel da Alexei Tanovitski. Debutto in scena a Palermo, dopo la Nona Sinfonia di Beethoven a inizio gennaio, e nel ruolo di Gurnemanz anche per John Relyea, che si è fatto conoscere dal pubblico italiano con Billy Budd a Roma, mentre il basso Thomas Gazheli (Klingsor) ritorna al Teatro Massimo dopo essere stato Wotan nella Tetralogia di Vick. Protagonista femminile è il soprano francese Catherine Hunold nel ruolo di Kundry, apprezzatissima interprete del repertorio wagneriano ma anche degli autori francesi del periodo romantico e di fine Ottocento.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *