Home / #ErsuCultura / Rotary Club e UNIPA insieme per promuovere l’educazione sanitaria e civica tra gli adolescenti
fonte: iosonopulito.it
fonte: iosonopulito.it

Rotary Club e UNIPA insieme per promuovere l’educazione sanitaria e civica tra gli adolescenti

Il progetto “Io Sono Pulito” si pone l’obiettivo di promuovere l’educazione “sanitaria e civica” tra gli adolescenti scolarizzati dai 12 d’età in poi. Il loro coinvolgimento avverrà attraverso l’utilizzo di sistemi di comunicazione al passo con i tempi, tra momenti formativi in aula e APP su smartphone. Dopo una fase di preparazione, a cura dei Rotary Club aderenti al progetto, in cui sono state pianificate le attività divulgative, la formazione verrà svolta attraverso incontri presso le strutture scolastiche, a cui parteciperanno studenti e docenti, e proseguiranno mediante l’utilizzo di un sito web dedicato (www.iosonopulito.it) e di applicazione per il Mobile, da scaricare ed utilizzare sui propri smartphone o tablet.

fonte: unipa.it
fonte: unipa.it

Giovedì 3 dicembre 2015, nove Rotary Club del Distretto Sicilia-Malta (Palermo Teatro del Sole, Palermo, Palermo-Monreale, Palermo Agorà, Corleone, Costa Gaia, Menfi, Piana degli Albanesi, Termini Imerese) hanno presentato il progetto presso la Scuola Politecnica dell’Università degli Studi di Palermo, alla presenza del Rettore Fabrizio Micari e del Presidente della Scuola Maurizio Carta.

fonte: rotary2110.it
fonte: rotary2110.it

Il progetto, coordinato da Giuseppina Campisi, ordinario di Malattie Odontostomatologiche, verrà realizzato grazie a un finanziamento parziale del Distretto Rotary 2110, alla contribuzione e alle risorse umane dei Rotary Club coinvolti e dei Consulenti scientifici volontari. Tanti i patrocini istituzionali concessi, di particolare rilievo quelli dell’Università degli Studi di Palermo, dell’Assessorato Regionale alla Salute e della Soc. Italiana di Pediatria (prof. G. Corsello, UNIPA). Molti dei consulenti scientifici del progetto sono docenti e giovani ricercatori Unipa, quali i proff. A. Perino, C. Colomba, le dott.sse O. Di Fede, S. Vasto, G. Calagna. E’ stato loro il compito di fornire materiale scientificamente validato per le schede informative del progetto e del gioco a punti che ne è derivato.

Il metodo di apprendimento, di tipo interattivo grazie in particolare all’utilizzo dell’applicazione per smartphone e tablet, si basa sul concetto di “gamification”, ovvero un autentico coinvolgimento dell’utente come in un videogame, da affrontare secondo vari livelli di difficoltà, che viene aggiornato periodicamente, evitandone così l’obsolescenza e stimolando con continuità l’interesse dello studente.
L’Applicazione è dotata di un’interfaccia gradevole ed intuitiva, ed offre una serie di test che si pongono l’obiettivo di generare un positivo effetto emulativo e competitivo tra i ragazzi, grazie anche al sistema di attribuzione dei punteggi tipico dei videogame, con l’effetto finale di educarli stimolandone autenticamente l’interesse “ludico”.

L’educazione “sanitaria e civica” rimangono capisaldi del benessere fisico e morale di un individuo, soprattutto se si parla di un adolescente, ma oggi è indispensabile declinare gli archetipi del rispetto del singolo, del proprio benessere fisico-psichico e della collettività con metodo e linguaggio moderni.  Ecco l’idea dell’App, del gioco a punti e della competizione in positivo dentro le mura della scuola, di tante scuole medie inferiori e superiori di Palermo e Provincia e di Menfi. Sono, infatti, circa venti le scuole che hanno prontamente aderito all’iniziativa, e nei prossimi mesi i Club Rotary aderenti porteranno gratuitamente nelle classi il sito web e daranno il via al gioco facendo scaricare l’App “Io sono pulito”: ci sono 8 tematiche con 3 moduli per tematica e 8 domande a scelta multipla.

Gioacchino Lavanco, ordinario di Scienze Psicologiche, Pedagogiche e della Formazione presso l’UNIPA, è intervenuto alla presentazione del progetto per illustrare la valenza didattica e formativa della Gamification nell’adolescente.

Gli studenti che parteciperanno e completeranno il circuito del gioco potranno essere classificati in medaglie d’oro, d’argento e di bronzo. Tra le medaglie d’oro di ogni scuola si sorteggerà il vincitore del premio informatico messo a disposizione dai Club Rotary.
Il Rotary e Unipa si cimentano nell’impresa di essere vicino al territorio, cercando di intercettare le esigenze della comunità degli adolescenti, che stanno crescendo in un mondo con regole e pericoli sempre in divenire.

Riguardo Giuseppe Palazzotto

Studente in Ingegneria Informatica, Laurea Magistrale. E' stato rappresentante degli studenti presso la Scuola Politecnica ed il Consiglio di corso di studi. E' tra i fondatori del blog www.lalapa.it Nel sociale svolge attività con il Rotaract Club Palermo Agorà. E' stato giocatore a livello agonistico di scacchi ed ora nel tempo libero svolge attività riconosciuta dal Coni e dalla Federazione come istruttore ed arbitro.

Leggi anche

locandina generale

Al via la terza edizione del Mondello Mudd Festival

Il Mondello Mudd Festival, il cui nome deriva dall’etimo arabo di Mondello (unità di misura equivalente a circa 273 mq e 4 lt), è un festival diffuso ed interdisciplinare, realizzato in sinergia con istituzioni, realtà culturali, associazioni e aziende private, che vede quest’anno, come terza edizione, dal 9 al 16 giugno anche la collaborazione speciale dell’Accademia di Belle Arti di Palermo. Si tratta di un progetto partecipato, con un forte coinvolgimento del territorio, capace di attrarre nuovi stimoli esterni. Gli eventi del festival (simposi, performance, esposizioni artistiche) vengono portati nei luoghi più suggestivi che raccontano la cittadina di Mondello. Il festival vuole dare un contributo concreto allo sviluppo della borgata marinara, che ha in sé le qualità e le potenzialità per diventare un nuovo polo attrattore di flussi di turismo culturale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *