Home / #ErsuCultura / Rotaract, un convegno sullo sport e la disabilità
Immagine tratta da racpalermomediterranea.it
Immagine tratta da racpalermomediterranea.it

Rotaract, un convegno sullo sport e la disabilità

Il Rotaract rinnova il suo impegno nei confronti di persone affette da disabilità e lo fa con un caminetto dal titolo “Sport e disabilità: niente è impossibile”. L’evento, organizzato dal Rotaract Palermo Mediterranea e dal Rotaract Enna, avrà luogo venerdì 22 gennaio alle 18.30 presso il Museo Storico dei Motori e dei Meccanismi, nell’ aula O010 dell’ ex facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Palermo, (Edificio 8).

Immagine tratta da racpalermomediterranea.it
Immagine tratta da racpalermomediterranea.it

Ospiti della serata saranno Antonino Bossolo, pluricampione internazionale di Taekwondo paralimpico nel settore Combattimento (con medaglia d’argento ai mondiali 2015, un bronzo mondiale 2014 e due bronzi agli europei 2014 e 2015) e Federico Fricano, medaglia d’oro ai campionati mondiali di Taekwondo paralimpico nel settore Forme (oltre che due volte campione Italiano, bronzo e argento ai campionati regionali di forme gareggiando in categoria con i non disabili e unico atleta nel mondo con sindrome di Down cintura nera 3°Dan).
I giovani atleti saranno accompagnati dai propri allenatori, Giovanni e Antonino Lo Dolce, che spiegheranno le modalità attraverso cui avviene la preparazione atletica dei ragazzi con disabilità, oltre a discutere gli aspetti psicologici e motivazionali connessi allo sport nel contesto della disabilità.
Interverrà, inoltre, Pietro Giuseppe Cannizzo, Presidente del comitato regionale Taekwondo Sicilia.
L’ingresso è libero.

Riguardo Giorgia La Marca

Leggi anche

Nilde

Nilde, la mostra fotografica contro la violenza sulle donne

Lunedì 25 novembre (Giornata Mondiale per l’eliminazione della violenza contro le donne) si inaugurerà al Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Palermo(via Maqueda, 172), alle ore 17:00, la mostra fotografica “Nilde”. Un momento di denuncia su un tema purtroppo molto attuale, la violenza sulle donne, che drammaticamente si ripropone con una sempre crescente frequenza. La mostra potrà essere visitata sino al 29 novembre (dalle ore 8:00 alle ore 19:00). Al progetto, diretto da Federica Palmeri e prodotto da ReAzione Giurisprudenza, hanno aderito Amnesty International e l’assemblea nazionale Non una di meno. All’evento sarà presente Letizia Battaglia, figura centrale della fotografia internazionale, che esporrà una foto che immortala Franca Rame negli anni successivi alla violenza sessuale subita nel 1973.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *