Home / #CampusLife / “Ritrovare Bisanzio”, a Palermo giornate di studio in memoria di André Guillou
studi su bisanzio

“Ritrovare Bisanzio”, a Palermo giornate di studio in memoria di André Guillou

La città di Palermo si riconferma sede di scambio e crescita culturale. Dal 26 maggio prendono avvio tre giornate di studio sulla civiltà bizantina in Italia meridionale e nei Balcani dedicate alla memoria di André Guillou, uno dei maggiori bizantinisti contemporanei, morto nel 2013.

Un convegno internazionale che nelle giornate del 26-27-28 maggio vede come sedi prescelte Palazzo Steri e Palazzo dei Normanni, opere architettoniche simbolo della grandezza artistica della nostra isola.

L’iniziativa, organizzata dall’Istituto Siciliano di Studi Bizantini e Neoellenici ‘Bruno Lavagnini’ e dal Dipartimento Culture e Società dell’Università degli Studi di Palermo, con il contributo del Comune di Palermo, della Fondazione Patrimonio Unesco Sicilia e dell’Ersu Palermo,
mette in campo un evento indirizzato alla riflessione sul ruolo politico e culturale svolto da Bisanzio in Sicilia, nell’Italia meridionale e nei Balcani, entrambe aree di confine dell’Impero, e sulle dinamiche storiche che tale presenza ha determinato.

Il dominio bizantino della Sicilia durò dal 535 fino alla conquista islamica dell’isola. Ha lasciato in questi territori tracce significative e durevoli: sistemi di governo, diritto e religione, arte e architettura, lingua e letteratura.

Dunque, ritrovare Bisanzio per riscoprire Palermo. Qui il programma del convegno: RITROVARE BISANZIO PROGRAMMA

Riguardo Gaia Butticè

Gaia Butticè
Nata ad Agrigento il 12/03/1991, vivo tra Favara e Palermo. Ho una laurea in Lettere e sono al momento iscritta al secondo anno di Filologia moderna e italianistica

Leggi anche

20191104_100934

VERTICE IN ASSESSORATO DOPO LA PROTESTA DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI

Gli sviluppi sulla vertenza degli studenti universitari che chiedono maggiori risorse per il diritto allo studio universitario

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *