Home / #CampusLife / Enrico Camilleri è uno dei sei docenti under 40 d’Italia
camilleri

Enrico Camilleri è uno dei sei docenti under 40 d’Italia

Sono solo sei i professori universitari under 40 in Italia. Questo dato a dir poco scioccante è stato fornito dal Miur, che l’ha ricavato dalla Banca dati dei docenti di ruolo del 2014. Su 13.263 professori ordinari, i titolari di cattedra in atenei statali con meno di 40 anni non arrivano a dieci e l’innalzamento dell’età media prosegue da 25 anni. Stando alle statistiche contenute nell’ultimo Rapporto Anvur sullo stato del sistema universitario e della ricerca, infatti, per gli ordinari la media è di 59 anni, 53 per gli associati, 46 per i ricercatori. Unica nota positiva è la presenza femminile, che è cresciuta in 25 anni da 26 a 36 docenti ogni 100. Ma fra i 6 fortunati giovani titolari di cattedre non ci sono donne. È stato il periodico “L’Espresso” ad individuarli uno per uno. Sono tutti nati nel 1976 e insegnano a Palermo, a Sassari, a Napoli, a Messina e a Bologna, quasi tutti discipline economiche e giuridiche.

A Palermo il docente più giovane dell’Università è il professore Enrico Camilleri, docente di diritto privato, che nel suo curriculum vanta esperienze di studio a Londra, Monaco, Chicago e Pechino. “È grave che così pochi giovani riescano ad accedere a una cattedra”, ha commentato Camilleri, “io a 33 anni insegnavo negli Stati Uniti, ma sono un’eccezione. Tutte le volte che mi confronto con l’estero, mi rendo conto di quanto formi bene il nostro Paese. Tra gli ultimi abilitati ci sono moltissimi giovani: se arriveranno le risorse, avranno la possibilità di essere chiamati; ma se non accadrà, la situazione peggiorerà. Perché ci sarà un arretrato che andrà a infoltire la prossima lista di idonei”.

Una cosa è certa: per i giovani che vogliono intraprendere una carriera all’interno dell’Università gli ostacoli sono ancora troppi. Come ha dichiarato un altro giovane professore, Giovanni Perlingieri, docente di diritto privato presso l’Università di Napoli, “il problema dell’università è come valorizzare il merito: la mancanza di risorse fa sì che anche i potenziali docenti finiscano per rimanere troppo a lungo in una situazione di attesa. Serve passione!”.

Riguardo Eliseo Davì

Eliseo Davì
Ho scritto un romanzo storico, "Societas", edito da BookSprint Edizioni. Sono Direttore del blog di informazione online "Il giornale di Isola" e ho collaborato con "L'ora". E nel frattempo studio, frequentando la facoltà di Giurisprudenza di Palermo.

Leggi anche

bus navetta

Unipa: attivo il nuovo servizio bus navetta

Dal lunedì al venerdì due navette porteranno a bordo studenti, lavoratori e visitatori per lasciarli davanti i vari edifici di viale delle Scienze. Sono ben 11 le fermate previste.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *