Home / #CampusLife / Primo Career Day al Dipartimento di Giurisprudenza Unipa
Career day giuridico

Primo Career Day al Dipartimento di Giurisprudenza Unipa

Venerdì 18 Novembre scorso si è tenuto presso l’Aula Magna del Dipartimento di Giurisprudenza di Palermo il primo Career Day, rivolto all’orientamento dei neo-laureati in giurisprudenza con l’obiettivo di aiutarli a scegliere con consapevolezza e determinazione per il loro futuro.

All’iniziativa, aperta (per le tre sedi del corso di laurea di Palermo, Trapani ed Agrigento) a tutti gli studenti laureati nell’a.a. 2015/2016 e laureandi in giurisprudenza nel corso dell’attuale a.a. 2016/2017, si sono avvicendati in una tavola rotonda alcuni rappresentanti delle professioni alle quali guarda con maggior interesse un neo-laureato in giurisprudenza, dibattito moderato da Michele Perrino, docente ordinario di Diritto Commerciale del  Dipartimento Giuridico.

Dopo un breve indirizzo di saluto formulato dai docenti  Laura Lorello ed Aldo Schiavello, è intervenuto in rappresentanza del Tribunale di Palermo, il dottor Riccardo Trombetta.  Trombetta ha esposto le modalità previste dalla legge per l’accesso alla professione di Magistrato, concorso pubblico notoriamente molto complesso e articolato, che trova da qualche anno a questa parte una significativa innovazione procedurale grazie al c.d. “Decreto del Fare” che permette ai giovani neo-laureati in giurisprudenza di svolgere un tirocinio teorico-pratico di 18 mesi, parzialmente retribuito, attraverso l’erogazione periodica di una borsa di studio da parte del Ministero di Grazia e Giustizia, e di assistere l’azione giudiziaria quotidiana presso l’ufficio di un Magistrato assegnatario.

Per il Consiglio Notarile Distrettuale di Palermo e Termini Imerese, è intervenuto il Notaio  Giacomo Sanfilippo il quale, sfatando taluni luoghi comuni che caratterizzano la professione  (quali l’elevatissima remunerazione, “si diventa Notai solo se figli d’arte” e il Notaio “normalmente non fa nulla limitandosi semplicemente ad autenticare delle firme su un atto”), ha sottolineato che il Notaio è un presidio di legalità nella sicurezza delle transazioni commerciali e trasferimento di diritti tra privati.

Per il COA (Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Palermo), l’avvocatessa Serena Lombardo ha rappresentato alcuni report statistici (iscritti all’Albo degli Avvocati in Italia nell’anno 2015: oltre 260.00o unità e decremento del reddito netto degli avvocati nel periodo 2007-2015 di oltre il 30%), mostrando tuttavia alcuni importanti elementi che si possono tenere in considerazione se si desidera davvero intraprendere questa professione ovvero:

1) puntare molto sulle specializzazioni formative e sul costante dovere di aggiornamento professionale (espressamente previsto dal Codice Deontologico Forense);

2) studiare duramente e investire risorse sui “nuovi mezzi di comunicazione con cui diffondere velocemente le notizie, quali i social network.

Per il Consiglio dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Palermo, è intervenuto Vincenzo Correro il quale ha preso le mosse dal presupposto che la professione del Consulente del Lavoro è molto “giovane, dinamica ed aperta alle esigenze del mercato del lavoro sempre più regolamentato”. Dopo avere spiegato le modalità di accesso alla professione, tramite concorso pubblico, ha invogliato i giovani laureati a tenerla in considerazione perchè garantisce opportunità sociali e professionali degne di nota.

In chiusura,  Umberto La Commare , presidente del Consorzio ARCA Unipa, ha sottolineato l’esigenza di accrescere la cultura dell’imprenditorialità con la creazione di start-up ed imprese innovative, con il fine di creare nuove opportunità economiche nella Regione Siciliana che soffre patologicamente l’assenza di un tessuto economico-industriale forte e, riallacciandosi alle considerazioni di Serena Lombardo, anche per i neo-giuristi, ha sottolineato la necessità di sviluppare l’uso consapevole ed efficiente moderni mezzi di comunicazione quali i social network più conosciuti, per investire su sé stessi, accrescendo le proprie competenze e professionalità.

Dopo gli interventi dei Relatori, i giovani dottori in giurisprudenza hanno preso contatto con stand informativi di imprese e studi professionali associati quali la cantina vinicola Duca di Salaparuta, lo studio legale associato Leone-Fell, la Camera Penale di Palermo ed una nuova iniziativa di un dottore in Economia ed uno studente laureando in giusprudenza, creatori della piattaforma di scambio e condivisione Appunti Condivisi.

Data la meritevolezza di iniziative del genere, è auspicabile che l’esperimento testé svoltosi nella scuola giuridica palermitana, possa trovare nei prossimi anni rinnovato vigore e sviluppo.

Sito Web Ordine Consulenti del Lavoro di Palermo

Sito web del Consorzio ARCA Unipa

Sito web del Consiglio Notarile Distrettuale di Palermo e Termini Imerese

Sito web della Camera Penale di Palermo “Girolamo Bellavista”

locandina-del-1-career-day-18-11-2016-dipartimento-di-giurisprudenza-scuola-di-raccordo-delle-scienze-giuridiche-ed-economico-sociali-unipa-pa-anno-accademico-2016-2017

Riguardo Gabriele Alessandro

Gabriele Alessandro
Nato a Palermo il 21-11-1991, studente universitario del corso di laurea magistrale in giurisprudenza a ciclo unico presso l'Università degli Studi di Palermo Unipa (PA). Molto attivo ed operoso anche nel settore del volontariato e del sociale, essendo da oltre un anno, Socio Attivo e Dirigente del Rotaract Club Palermo-Monreale, Distretto Rotaract 2110 Sicilia e Malta. Ama la buona cucina, conoscere nuove culture e viaggiare per il mondo, ove possibile, nonché lo studio del diritto in ogni sua angolazione di analisi ed approfondimento. E' possibile altresì contattarmi al seguente indirizzo e-mail: gabriele.alessandro1991@gmail.com

Leggi anche

logo UNIXCENTO

UniXcento, tutela degli studenti

UniXcento è un’associazione studentesca, senza scopo di lucro, che persegue fini di utilità sociale. Nata nel 2008 dall’esperienza di studenti dell’Università degli Studi di Palermo, di tutte le Facoltà e provenienti da diverse parti della Sicilia, UniXcento pone come obbiettivo la tutela dei diritti degli studenti fuori sede.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *