Home / #statigeneralideldirittoallostudio / “Primo assaggio”, i vincitori dell’Hackathon Food
2016-10-01-18-27-05

“Primo assaggio”, i vincitori dell’Hackathon Food

I vincitori dell’Hackathon Food non si aspettavano di certo che questa iniziativa potesse portare alla possibile realizzazione concreta di un proprio progetto, con l’incubazione alla Lean Startup Machine. Piacevolmente stupiti, Francesco Giuseppe Giuliano e Alessandro Li Vigni hanno raccontato com’è nata la loro idea innovativa vincente.

“Abbiamo individuato il problema per cui il food and beverage non riesce a ingranare nelle piattaforme e-commerce, così abbiamo escogitato una soluzione, quella di offrire un primo assaggio dei prodotti alimentari che il consumatore potrebbe acquistare. Il consumatore così provato il prodotto al ristorante, può acquistare il prodotto nella nostra applicazione.”

“La nostra idea vuole perseguire l’obiettivo di rafforzare le potenzialità del “made in sicily” e di seguire il consumatore a cui proporre un menu interattivo, un menu che conterrà gli ingredienti del piatto, la storia e le informazioni nutrizionali. Tramite la nostra applicazione, il consumatore ordina il piatto al ristorante e poi può acquistare il prodotto dal produttore nel nostro e-commerce.  Abbiamo in mente anche delle iniziative per sviluppare l’interazione tra produttore e ristoratore, il cosiddetto food tutoring, cioè la creazione di tour enogastronomici in cui produttori fanno informazione sui propri prodotti e individuano i ristoratori che li vogliano utilizzare e che possano adattare la propria cucina alle varie esigenze dei consumatori.”

“Noi possiamo realizzare una web app e una piattaforma e-commerce, ma anche creare un circuito di ristoratori convenzionati. Vogliamo raggiungere anche le cooperative”, dice Alessandro Li Vigni, studente di Economia e Commercio.

“La nostra vuole essere un’esperienza diretta tra fornitori e ristoratori, dove lo storytelling è fondamentale per creare una soluzione di incremento delle vendite. Si crea così un coinvolgimento per cui il ristoratore vorrà proporre proprio quel prodotto ai propri clienti. La proposta dei nostri menu sarà sempre innovativa, aggiornata e ricca di prodotti di eccellenza.” dice Francesco Giuseppe Giuliano, studente di Comunicazione.

L’esperienza che propone “Primo Assaggio” rassicurerà i consumatori sulla provenienza dei prodotti alimentari presenti nei ristoranti. Gioco, intelligenza virtuale e emozione saranno gli elementi caratterizzanti.

 

Riguardo Ylenia Nasti

Ylenia Nasti
Laureata all’Università di Palermo. Amo i libri, i paesaggi e la cucina siciliana

Check Also

14509117_1289730157717274_900276888_n

Voci dall’Hackathon Food – Il bilancio di una sfida all’ultima idea

Al secondo e ultimo giorno siamo pronti a tirare le somme: in 48 ore hanno generato idee innovative per digitalizzare le aziende.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *